top of page

Segni e Profezia: Maggiore

"E ora te l'ho detto prima che accadesse,

che, quando avverrà, potresti credere ".

Giovanni 14:29

Bible ref .tiff

    Questa è una visualizzazione dei riferimenti biblici messi insieme da Christoph Römhild e Chris Harrison. Il grafico a barre che corre lungo la parte inferiore rappresenta tutti i capitoli della Bibbia. La lunghezza di ciascuna battuta indica il numero di versi nel capitolo. Ciascuno dei 63.779 riferimenti incrociati trovati nella Bibbia è rappresentato da un unico arco: il colore corrisponde alla distanza tra i due capitoli, creando un effetto arcobaleno.

     La Bibbia è stata scritta da circa 40 scrittori nell'arco di circa 2000 anni o più, in 3 diversi continenti. La Bibbia copre una storia complicata di molte civiltà, in enormi lassi di tempo, eppure ha un messaggio unificato: Dio sta amorevolmente redime tutti coloro che credono in colui che è venuto nel suo nome, non per distruggere la Legge o i Profeti, ma per soddisfarli.

Top of Prophecy

      La profezia è un argomento tabù per una buona ragione. Secondo la società, se la profezia non si avvera, nel peggiore dei casi sei un bugiardo. Nella migliore delle ipotesi, eri solo un po' fuori quella volta, avrai il prossimo giusto...

     Biblicamente, la punizione per la falsa profezia è molto peggiore. In ogni caso non è una cosa da prendere alla leggera. Non sono certo un profeta. Tuttavia, le parole di molti di loro sono state registrate nella Bibbia, e non c'è alcun pericolo nel leggere e studiare quelle parole dei comprovati profeti di Dio. C'è un pericolo nel modo in cui lo gestiamo.  In che modo le nostre azioni influenzeranno la nostra vita e gli altri intorno a noi? Va bene leggere le profezie, studiarle, analizzarle e persino fare congetture tra i compagni. Non va bene andare a svuotare i conti bancari o gridare alla gente per strada con un mega telefono che il mondo sta per finire. Siamo chiamati a essere saggi come serpenti e innocui come colombe, e andare avanti con la nostra vita come se il Signore potesse tornare oggi.  

 

     L'umanità è coerente nel fare errori di calcolo, quindi non importa quanto tu sia certo dei tuoi calcoli, probabilmente non sei un profeta, quindi non parlare come tale. Ad esempio, non dire "Questo accadrà di sicuro quando..." perché se la tua interpretazione è sbagliata, farai sì che gli altri cadano dalla fede, quando ciò che hai affermato con tanta sicurezza non accade. È saggio non condividere con i non credenti quando pensi che possano verificarsi profezie non adempiute, ma piuttosto, condividi con loro le profezie che alla fine devono ancora essere adempiute. Poi quando accadrà, saranno stupiti.

     Con tutti i mezzi studia e congettura quando alcuni possono accadere, ma fallo solo tra i credenti che sanno perché stare attenti con questo. Certo, sii una sentinella e metti in guardia le persone dei tempi, ma sii saggio e sappi che non sarà facile. Sii un testimone, condividi il Vangelo da un luogo di amore e preoccupazione e vivi una vita degna di rispetto, senza fare affidamento su nessuno e vivendo del lavoro delle tue mani.

     Ricorda ciò che Gesù ci dice di fare quando queste cose iniziano a succedere... Guarda in alto, non deprimerti, non berti la faccia e non cambiare il modo di vivere che siamo chiamati a vivere, in modo che quando succede che non verrai preso alla sprovvista.

Luca 21:28 e 34

28 E quando queste cose cominceranno ad accadere, alzate gli occhi e alzate il capo; perché la tua redenzione è vicina. 34 E badate a voi stessi, che in qualsiasi momento i vostri cuori non siano appesantiti da gozzoviglie, ebbrezze e preoccupazioni per questa vita, e così quel giorno venga su di voi inconsapevolmente.

   

 

     Si dice che nella Bibbia siano state fatte più di 2.500 profezie.

I seguenti collegamenti sono fantastici siti Web che sono stati messi insieme, con enormi sforzi nella ricerca di profezie individuali. Il primo elenca 351 profezie dell'Antico Testamento adempiute che sono state trovate e verificate. Quel sito ha molte altre fantastiche sezioni che vale la pena esplorare.

http://www.newtestamentchristians.com/bible-study-resources/351-old-testament-prophecies-fulfill-in-jesus-christ/

Storie espanse di 100 profezie sull'origine e l'esecuzione.

http://www.100prophecies.org

Il prossimo articolo parla di sette profezie che devono accadere prima del ritorno finale di Gesù nella battaglia di Armaghedon.

https://www.ucg.org/the-good-news/seven-prophecies-that-must-be-fulfilled-before-jesus-christs-return

Prophecy

Profezia

La chiave per comprendere la Bibbia

bible key.jpg

Giusta divisione.

     Innanzitutto, essere pacifici nel nostro maniero e avere una natura amorevole è assolutamente una caratteristica importante da ottenere prima della conoscenza. Come dice Dio in I Corinzi 8:1, "La conoscenza gonfia, ma l'amore edifica". Il nostro carattere e la nostra relazione con Cristo sono molto più importanti della sola conoscenza. Anche quelli di noi che hanno la Bibbia come punto fermo, sono tutte persone fallibili che commettono errori, e proprio come il passaggio continua a dire nel versetto due: “Coloro che pensano di sapere qualcosa non sanno ancora come dovrebbero sapere. "  Nemmeno i profeti compresero appieno tutto ciò che profetizzavano da Dio, come affermato in 1 Pietro 1:10-12. "A loro è stato rivelato che, non a se stessi, ma a noi stavano amministrando le cose che ora vi sono state riferite per mezzo di coloro che vi hanno annunziato il vangelo mediante lo Spirito Santo mandato dal cielo, cose che gli angeli desiderano guardare in."

     Quando si tratta di studiare la parola e soprattutto la profezia, è meglio assicurarsi che i metodi utilizzati per interpretare il significato siano validi. Ho trascorso buona parte della mia vita come maestro meccanico e ho addestrato e insegnato a abbastanza persone per imparare che anche i meccanici (che non vengono pagati a meno che non riparano l'auto) sono vulnerabili a bloccare una diagnosi prima che dovrebbero . Quando fai quel tipo di lavoro in cui non puoi permetterti di "spiccare e sperare" (come si dice nel biliardo) sperando che una pallina finisca in una buca. Questo tipo di lavoro è quello in cui non sei in grado di manifestare desideri che le cose si adattino alla realtà desiderata. Ti allena ad essere brutalmente onesto con te stesso, in modo da vedere il problema così com'è e non come vorresti che fosse. Questo è ciò che ci insegna a non andare avanti, prima che dovremmo. Ci insegna come confermare dati solidi e utilizzabili, per non parlare della necessità imperativa di comprendere il sistema di fronte a te, in modo da sapere cosa ti dicono le informazioni.


     Dopo aver studiato qualcosa fino al punto che siamo in grado di studiarlo con le risorse che abbiamo, se non possiamo effettivamente essere dogmatici su un argomento biblico, allora non dovremmo esserlo. Possiamo congetturare, discutere e fare osservazioni ragionevoli, ma è meglio non impegnarci a una conclusione, se in realtà non lo sappiamo per certo. È sciocco bloccare una decisione, prima che tutte le variabili siano risolte e contabilizzate.

     Ad esempio, possono esserci una decina di diversi motivi che potrebbero causare il surriscaldamento di un motore, ma prima che un tecnico esamini tutti i motivi che potrebbero causarlo, probabilmente ne esaminerà circa tre alla ricerca di prove. Diciamo che trovano una lettura anormale del sensore, ma invece di confermare la legittimità di quella lettura anormale, vanno a vendere un nuovo sensore. Sebbene quella lettura sia insolitamente alta, potrebbe essere corretta e ci sono ancora altre sette possibilità che non hanno ancora nemmeno verificato. Il sensore entra e l'auto torna, ancora surriscaldata.  Quindi, essendo a corto di tempo, affrontando il loro problema prematuro, lanceranno la prossima parte più probabile e indovina un po', non era nemmeno quello. Il tecnico comincia a perdere la speranza ea dare la colpa all'auto, e poiché non conosce molto bene nemmeno il sistema, iniziano a immaginare ogni tipo di fantastiche possibilità.

 

Meno sai, più puoi immaginare,

 

     ma ciò non significa che sia corretto, o addirittura possibile. Abbiamo una frase comune tra i meccanici: "Chiudere abbastanza conta solo con ferri di cavallo e bombe a mano". In altre parole, quando hai a che fare con componenti di precisione, devi essere preciso. Allo stesso modo, Dio è esatto. In un certo senso non ha capito bene, e le sue profezie non possono, e non dovrebbero essere forzate. La profezia biblica non è diversa dalla soluzione di un problema in un sistema con molti fattori. Ogni volta che esaminiamo una determinata profezia, mentre la leggiamo, ci saranno punti di controllo lungo il percorso, in cui dobbiamo essere sicuri del suo esatto significato in quel contesto. Proprio come un albero dei problemi diagnostici, dobbiamo affrontare accuratamente ogni singolo punto di controllo e assicurarci che quella parte sia perfettamente chiara e sistemata, assicurandoci che corrisponda a tutte le altre scritture. Naturalmente, dobbiamo anche essere sicuri di aver compreso appieno il sistema operativo di fronte a noi, prima di poter continuare con la nostra valutazione lungo l'albero dei problemi e arrivare a una solida conclusione, se siamo in grado di farlo. Inoltre, le seguenti affermazioni valgono per tutti noi, ogni giorno della nostra vita.

Solo perché stiamo facendo qualcosa da molto tempo, non significa necessariamente che lo stiamo facendo correttamente o che non possiamo farlo meglio. In effetti, la lunga durata dello sforzo genera in genere compiacenza e mancanza di attenzione flessibile.

 

Solo perché un grande gruppo di persone lo fa, non significa necessariamente che abbiano ragione.

 

Solo perché hai studiato qualcosa, non significa che prenderai un A+ al test.

     Naturalmente oggigiorno tutti possono scroccare un elenco di "esperti" che supportano il loro punto di vista. Tuttavia, c'è un modo per mettere alla prova gli insegnanti. Possiamo conoscere la comprensione generale della Bibbia da parte di un insegnante, studiando noi stessi la parola con diligenza in modo da sapere cosa è sano. Spesso quei maestri che mancano, manifestano la loro comprensione con i loro frutti di scarsi tratti caratteriali e il loro insegnamento contiene molte altre forme errate di dottrina. I principali punti dottrinali si sovrappongono a tutte le altre dottrine. Sia lodato Dio che ha disegnato la sua parola come un intreccio, e così possiamo effettivamente controllare i punti dottrinali perché sono tutti intrecciati insieme.

     Un ottimo esempio di questo in azione, è che la chiave per conoscere la nostra salvezza non può essere perduta, e che è solo mediante la fede in Cristo, e non mediante l'acqua, o il pentimento, è la stessa identica chiave per comprendere che il rapimento della chiesa è prima dell'ultima settimana, composta da 7 anni. (Dobbiamo assolutamente pentirci ancora, e il battesimo in acqua è un'ottima cerimonia, proprio come lo è la comunione.) Queste dottrine si intrecciano tutte tra loro dal vecchio patto al nuovo patto. Le persone che non vedono il rapimento avvenire prima dell'ultima settimana di anni, pensano quasi sempre di aver bisogno di acqua e di pentimento per essere salvate, e che anche la salvezza può essere perduta. Questo è spiegato nella sezione del rapimento e nella pagina della salvezza, per un'analisi dettagliata di dove stanno andando male.

     È così importante che ognuno di noi si umili e preghiamo affinché Dio ci dia saggezza. Che darà a chiunque chieda senza rimprovero come afferma Giacomo 1:5. Se non lo facciamo, se non dividiamo giustamente e non studiamo per capire, allora lotteremo davvero per imparare qualcosa di nuovo. Proprio come accade con il nostro lavoro, sappiamo tutti che possiamo svolgere il lavoro molto meglio, se studiamo i libri e ci familiarizziamo con la letteratura e i materiali.

     Il nostro cervello è molto simile a una spugna. Si riempiranno di qualunque cosa li immergiamo. Si asciugheranno se non li teniamo in ammollo. Se sono sottoposti a troppa pressione, non si assorbono molto bene. Per tutte queste ragioni, abbiamo bisogno di studiare e leggere l'intera Bibbia il più spesso possibile, in modo da poter essere accurati e competenti nella nostra conoscenza di essa. Dovremmo farlo tenendo a mente varie preoccupazioni o dottrine ed essere disposti a vedere se qualche scrittura sembra contraddire un altro versetto.

La Bibbia è davvero la parola infallibile di Dio, e se qualcosa sembra essere una contraddizione per te, allora questa è una bandiera rossa su di te.

     Questo ti sta dicendo che c'è qualcosa che ti sfugge e non capisci completamente cosa sta succedendo. Quando ciò accade, significa che stai per imparare qualcosa che non conosci ancora. Naturalmente, dovrai comunque continuare e scoprire perché ti sembra una contraddizione.

 

     La giusta divisione è una chiave enorme che dobbiamo applicare in questo processo. Non è vero solo per la lettura delle Scritture, ma è ciò che Dio vuole che facciamo in ogni aspetto della vita. La Bibbia ha versi per le persone troppo a sinistra e troppo a destra. Dio ci guida con le scritture per valutare ogni scenario di conseguenza e per mantenere una posizione appropriata per ogni situazione unica. La giusta divisione ci porta a chiederci: "Chi sta parlando?" e "Con chi stanno parlando?" Si applica specificamente a un determinato periodo di tempo, persona o gruppo? Dopo aver saputo porre quelle domande rilevanti, dobbiamo sapere come identificare tipi, allegorie, metafore, antropomorfismi, faccine o la parola grossa, un'ipocatastasi.

Figure retoriche

Tipologia:  Eventi, persone o affermazioni nell'Antico Testamento sono visti come tipi prefiguranti o sostituiti da antitipi, eventi o aspetti di Cristo o della sua rivelazione descritti nel Nuovo Testamento.

Allegoria: interpreta il racconto biblico come avente un secondo livello di riferimento oltre a quelle persone, cose ed eventi esplicitamente menzionati nel testo.

Metafora:  Una parola o una frase viene applicata a un oggetto o un'azione a cui non è letteralmente applicabile.

Antropomorfismo:  L'attribuzione di tratti umani, emozioni o intenzioni a entità non umane.

Similitudine:  Il confronto di una cosa con un'altra cosa di tipo diverso, utilizzato per rendere una descrizione più enfatica o vivida.

Ipocatastasi:  Dichiara o implica una somiglianza, una rappresentazione o un confronto. Si differenzia da una metafora, perché in una metafora i due nomi sono entrambi nominati e dati; mentre, nell'ipocatastasi, solo uno è nominato e l'altro è implicito.

     Individuare queste figure retoriche non è un meccanismo da utilizzare in modo improprio come scappatoia per cambiare con forza qualcosa che non ci piace, applicando una figura retorica sbagliata, piuttosto che quella che è stata effettivamente utilizzata. Abbiamo lo scopo di applicare correttamente queste tecniche durante la lettura. È molto simile alla cattura di un pesce, dove il pesce rappresenta per noi una particolare pepita di conoscenza da acquisire. Non si tratta solo di studiare il pesce e poi è tuo. Hai ancora bisogno di conoscere i metodi usati su come catturarlo. Allo stesso modo, giustamente dividere non ha a che fare con un pesce pescato, è la chiave per saper catturare correttamente il pesce in primis. Otteniamo quei pesci solo se conosciamo tutte le tecniche per catturare ogni pesce in base alla sua specie.

 

     In altre parole, non puoi usare le stesse tecniche di comprensione di una metafora, come faresti con un significato letterale. Allo stesso modo, non useresti un peschereccio per tonni per catturare un guppy. Gesù è un uomo, che parla agli uomini, usando il linguaggio che ci ha dato, con tutte le sue sfumature. Non voleva che bevessimo il suo sangue e mangiassimo la sua carne, quando lo disse, ma molte persone se ne andarono perché lo prendevano alla lettera, quando in realtà non era letterale. Un altro esempio di questo è come sia Gesù che Satana sono paragonati alla stella del mattino. Ovviamente, nessuno dei due è il pianeta molto caldo Venere, Venere non è tecnicamente una stella e non sono nemmeno la stessa persona. Dio ci ha dato il nostro cervello e il nostro ambiente, e si aspetta che sviluppiamo la nostra comprensione in modo da essere preparati a discernere tutte le variabili. Non dobbiamo applicare le stesse regole per tutto, e non dobbiamo dire che nulla si applica mai davvero, perché ci sono troppi scenari e la Bibbia è solo una guida generale, da prendere alla leggera. Sicuramente non lo è. Siamo fatti per essere intelligenti, ragionevoli e capaci di discernere le cose con precisione. Non dovremmo essere così presi dalla semantica da perdere completamente il motivo per cui è stato scritto.

 

     Questa vita consiste nel portare gloria a Dio con amore mentre sviluppiamo un buon carattere. Dio vuole vedere come gestiamo questa fornace di afflizione. Sceglieremo lui e la sua disciplina per migliorare il nostro rapporto con lui, adempiendo al nostro scopo previsto?, o estingueremo lo Spirito Santo e inseguiremo invece i nostri desideri peccaminosi? Se un desiderio peccaminoso ha ancora una forte presa nella tua vita, allora studiare la profezia è un ottimo modo per aiutarti a conquistarlo. Imparare quanto sia sorprendente la profezia biblica ha la tendenza a rafforzare la tua fede così in alto che vuoi smettere di peccare. Per non parlare della quantità di profezie sulla fine dei tempi che si stanno adempiendo proprio ora, è un indicatore importante del fatto che presto vedremo Gesù negli occhi. 

Profezie sull'arrivo del Messia

     Di seguito sono riportate le incredibili profezie che Gesù adempì con le sue azioni sorprendenti molto prima che le profezie fossero scritte. Come se un uomo che soddisfa i parametri estremi fissati dalle profezie non fosse abbastanza miracoloso, le probabilità matematiche di soddisfarli sono altrettanto sorprendenti.

Giovanni Battista prepara la via

(Scritto ~ 690 aC)

Isaia 40:3   Adempito dalla vita di Giovanni Battista.

"La voce di colui che grida nel deserto: Preparate la via del Signore, fate diritta nel deserto una strada per il nostro Dio".

(Scritto ~ 408 aC)

Malachia 3:1   Adempito dalla vita di Giovanni Battista.

" Ecco, io manderò il mio messaggero, ed egli preparerà la via davanti a me: e il Signore, che cercate, verrà improvvisamente al suo tempio, proprio il messaggero dell'alleanza, di cui vi dilettate: ecco, verrà , dice il Signore degli eserciti».

Ebrei liberati dopo 70 anni di prigionia e la ricostruzione del tempio

(Scritto ~ 690 aC)

Isaia 44-45  Isaia profetizzò, nominando Ciro più volte che sarebbe stato risuscitato per iniziare il processo per restaurare Gerusalemme e liberare gli ebrei dopo 70 anni di prigionia, più di 100 anni prima di Ciro era anche nato, o al potere.

(Vedi Isaia 44-45)

(Scritto ~ 627 - 585)

Geremia 25:10,11  I 70 anni di prigionia furono profetizzati.

"Esilierò da loro i suoni di gioia e di letizia, le voci degli sposi, il suono delle macine e la luce della lampada. Tutto questo paese diventerà una desolata terra desolata, e queste nazioni serviranno il re di Babilonia settanta anni."

Geremia 29:1  Così dice il Signore: “Quando saranno compiuti settant'anni per Babilonia, verrò da te e adempirò la mia buona promessa di ricondurti in questo luogo.

(Scritto ~ 538 - 520 aC)

Esdra 1:2-4  Ricostruzione del tempio, 40 anni prima ancora che fosse distrutto. 

«Così dice Ciro, re di Persia: «Il Signore, Dio del cielo, mi ha dato tutti i regni della terra e mi ha incaricato di costruirgli un tempio a Gerusalemme, in Giuda. 3 Qualcuno del suo popolo in mezzo a voi salga a Gerusalemme in Giuda e costruisca il tempio del Signore, Dio d'Israele, Dio che è a Gerusalemme, e sia con loro il loro Dio. 4 E in qualunque luogo dove ora vivano dei superstiti, le persone forniranno loro argento e oro, beni e bestiame e offerte volontarie per il tempio di Dio a Gerusalemme'”.

 

Ezra   6:2-5  "Un rotolo è stato trovato nella cittadella di Ecbatana nella provincia di Media, e su di esso c'era scritto: Memorandum: Nel primo anno del re Ciro, il re emanò un decreto riguardo al tempio di Dio a Gerusalemme: Si ricostruisca il tempio per presentare sacrifici e si pongano le sue fondamenta, alto sessanta cubiti e largo sessanta cubiti; con tre ordini di pietre grandi e uno di legname. Le spese sono a carico del tesoro reale. Inoltre, gli oggetti d'oro e d'argento della casa di Dio, che Nabucodonosor prese dal tempio di Gerusalemme e portati a Babilonia, devono saranno restituiti al loro posto nel tempio di Gerusalemme, saranno depositati nella casa di Dio.''

Il Messia viene dalla radice di Jesse, il padre di re David

(Scritto ~ 630–540 aC)

2 Samuele 7:12-17   “Quando i tuoi giorni saranno compiuti e tu riposerai con i tuoi padri, stabilirò dopo di te la tua discendenza, che uscirà dal tuo corpo, e stabilirò la sua regno.  Egli costruirà una casa al mio nome e io stabilirò per sempre il trono del suo regno.  Io sarò suo padre e lui sarà mio figlio. Se commette iniquità, lo castigherò con la verga degli uomini e con i colpi dei figli degli uomini.  Ma la mia misericordia non si allontanerà da lui, come l'ho presa da Saulo, che ho rimosso davanti a te.  E la tua casa e il tuo regno saranno stabiliti per sempre davanti a te. Il tuo trono sarà stabilito per sempre.  Secondo tutte queste parole e secondo tutta questa visione, così Nathan parlò a David."

(Scritto ~ 690 aC)

Isaia 11:1  Jesus è della linea di sangue di Jesse.

"Allora un germoglio germoglierà dal ceppo di Iesse, e un ramo dalle sue radici darà frutto".  

 

Nato da una Vergine

Isaia 7:14  Perciò il Signore stesso vi darà un segno: La vergine concepirà e partorirà un figlio e lo chiamerà Emmanuele.

Nato a Betlemme

(Scritto ~ 710 aC)

Michea 5:2   “Ma tu, Betlemme Efrata, anche se sei piccola tra le migliaia di Giuda, tuttavia da te uscirà da me colui che sarà sovrano in Israele, la cui uscita sono dall'antichità, dall'eternità».

Il Messia morirà per i nostri peccati

(Scritto ~ 690 aC)

Isaia 53:12 " Perciò gli spartirò una parte con i grandi, ed egli spartirà il bottino con i forti, perché ha elargito la sua anima alla morte; ed è stato annoverato tra i trasgressori; e ha portato il peccato di molti, e intercessione per i trasgressori».

Perforeranno le mani ei piedi del Messia e tireranno a sorte le sue vesti

(Scritto ~ 587 aC)

Salmo 22,16-18   "Poiché i cani mi hanno circondato: l'assemblea degli empi mi ha rinchiuso: mi hanno trafitto le mani e i piedi. Posso dire a tutte le mie ossa: guardano e fissano su di me. Si dividono in mezzo a loro le mie vesti e tirano a sorte sulla mia veste».

Il conteggio dei giorni per l'arrivo del Messia

(Scritto ~ 540 aC)

Daniele 9:25-26 ha dichiarato quando sarebbe iniziato il conteggio, che avrebbe portato alla sua morte. Dal decreto per ricostruire Gerusalemme ci saranno 69 sette, o 173.880 giorni (360 giorni dell'anno ebraico). Il Messia porrà fine alle trasgressioni e porrà fine ai peccati. 

“Sappi dunque e comprendi che dall'emanazione del comando di restaurare ed edificare Gerusalemme fino al principe Messia, vi saranno sette settimane e sessantadue settimane; La strada sarà ricostruita, e il muro, anche in tempi difficili. “E dopo le sessantadue settimane il Messia sarà stroncato, ma non per Sé stesso; E il popolo del principe che deve venire distruggerà la città e il santuario. La sua fine sarà con un diluvio, e fino alla fine della guerra le desolazioni saranno determinate".

L'inizio della giornata per i 69 sette di Daniel

(Scritto ~ 430 aC)

Neemia 2:1-9  Il decreto fu ufficialmente emanato e iniziato nel 20° anno di Artaserse in un giorno senza nome del mese di Nisan nel 445° anno aC, o marzo/aprile gregoriano.   (Vedere Neemia 2:1-9)

Sarà tradito per 30 pezzi d'argento e un "vasaio" verrà pagato con quei soldi. 

(Scritto ~ 518 aC)

Zaccaria 11:12,13 " E io dissi loro: Se pensate bene, dammi il mio prezzo; se no, astenetevi. Così hanno pesato per il mio prezzo trenta sicli d'argento.

13 E il Signore mi disse: Gettalo al vasaio: un buon prezzo per cui sono stato apprezzato da loro. E presi i trenta sicli d'argento e li gettai al vasaio nella casa del Signore».

Il Messia andrà in città su un asino

(Scritto ~ 520 - 518 aC)

Zaccaria 9:9 dice esattamente come sarebbe arrivato in città, cavalcando un puledro di un asino.

" Rallegrati grandemente, o figlia di Sion; grida, o figlia di Gerusalemme: ecco, il tuo re viene a te: è giusto e ha la salvezza; umile, e cavalca un asino, e su un puledro il puledro di un asino. "

Altri 100 versi sull'arrivo del Messia 

e il loro compimento

https://www.openbible.info/topics/prophecy_of_the_birth_of_jesus

Daniel's 69 weeks

La matematica delle 69 settimane di Daniel

Come è stato appena elencato sopra, una delle profezie più sorprendenti dell'intera Bibbia è quella che si trova nel libro di Daniele. Dice esattamente quando il Messia Gesù sarebbe stato ucciso, e non per se stesso, (ma per noi). Daniele fu ispirato a scrivere quando ciò sarebbe avvenuto dandoci il conteggio esatto dei giorni, a partire dal decreto di restaurare e ricostruire Gerusalemme. Cioè 173.880 giorni dal decreto di Artaserse Longimanus dato in nisan 445 e terminato il gregoriano (ancora non esisteva) 6 aprile 32 Anno Domini (l'anno del Signore).

Per verificare l'anno di questo decreto e la data della crocifissione ci vuole un momento per cedere ed esaminare davvero i parametri e il supporto dietro decreti ed eventi. Non chiederti solo quando, assicurati di chiedere perché e come lo sappiamo. Come nel caso di molte parti della storia prima del tempo di Cristo, ci sono discussioni là fuori su quando le cose furono scritte e quando alcuni re erano al potere. Ad esempio, il versetto di Neemia, afferma che il ventesimo anno di Artaserse è quando fu emanato il decreto, quindi dobbiamo scoprire in quale anno prese il potere come re.

 

Una fonte che le persone faranno riferimento per queste date viene dal "Canone dei re babilonese" di Tolomeo. Per quanto riguarda Artaserse, c'è una discrepanza di un anno tra ciò che dice e altri risultati a sostegno del contrario, Tolomeo aveva chiaramente torto su vari record considerando ciò che è contrario a loro.  È stato portato in giudizio e perseguito per le inesattezze, ed è stato trovato numerose volte in errore. Sfortunatamente il suo "Canon of Kings" è ancora la cosa migliore che avevano, e ciò che la maggior parte delle persone considera ancora un dato di fatto. Si possono facilmente cercare le falsità e gli errori dell'astronomo Tolomeo, e leggere tutto a riguardo. Ecco un collegamento a un articolo con alcuni riferimenti per iniziare sul motivo per cui le persone sbagliano le date. 

https://www.ministrymagazine.org/archive/1978/10/biblical-archeology

Questa bestia ha diverse teste che devono essere affrontate prima di poterla domare. Inutile dire che fin dall'inizio questo sembra essere un compito piuttosto scoraggiante, ma può essere fatto se sei disposto a sederti e continuare a chiedere perché, e come lo sappiamo? Ci sono quattro possibili "decreti" biblici per ricostruire Gerusalemme. Dei quattro decreti trovati, solo uno era un decreto riguardante Gerusalemme, mentre gli altri tre riguardavano il tempio, quindi è uno dei capi parlato che può richiedere molto studio cercando di capirlo.

the 4 decrees.tiff

Chuck Missler - Sessione di rivelazione 11  https://youtu.be/TBSPVV7Z4kU

Poi si passa al setaccio i calendari, insieme alle correzioni del calendario. C'è un calendario gregoriano, giuliano, ebraico, religioso e civile, che hanno tutti correzioni di precisione e, solo per un ulteriore punto di frustrazione, se stai facendo calcoli astronomici devi aggiungere un anno, quindi l'anno per il decreto è 445, ma astronomicamente è chiamato 444 a causa dell'"anno zero" che viene contato, che in realtà, l'anno zero è in realtà l'anno 1 aC. Quindi, quando fai qualsiasi data astronomica, non dimenticare di aggiungere quell'anno se è una data aC. Ciò rende anche l'uso dei calcolatori online di nessun vantaggio, perché non solo abbiamo bisogno di fonti di astronomia, dobbiamo anche spostarci tra i calendari ebraico, giuliano e gregoriano. Quella data che ci viene data nella Bibbia è nel mese del calendario religioso ebraico di Nisan, che proviene da un anno di 360 giorni basato sulla luna e non sul sole. I mesi stessi iniziano con la luna nuova. Anche il loro calendario richiedeva regolazioni "epact" o epagomene, il che significa che hanno regolato l'inizio del giorno per risincronizzare il loro calendario con la luna.

 

Mentre calcoliamo in avanti nel tempo, attraversiamo l'anno zero astronomico, che dobbiamo ricordare di rimuovere che abbiamo usato quando abbiamo fatto riferimento all'astronomia per la luna nuova. In aggiunta a ciò, se vorremmo conoscere il giorno della settimana, ora dobbiamo lavorare indietro nel tempo da un anno solare di 365,25 giorni e anni bisestili. È meglio rimanere nel calendario gregoriano perché, passando dal calendario gregoriano a quello giuliano, c'è ancora una volta un intervallo che era lungo 11 giorni per l'America nel 1752 e aumenta con il passare del tempo. Questo divario è di nuovo diverso a seconda del paese. Questo link spiega di più se sei curioso di sapere quando e perché.

https://www.timeanddate.com/calendar/julian-gregorian-switch.html

 

Anche dopo tutto questo dobbiamo cercare di trovare le fonti più credibili per le date. Se qualcuno lo fa, scoprirà presto che molte persone forniscono date, ma poche sono effettivamente d'accordo, o possono persino spiegare il loro ragionamento alla base. È quasi come se qualche forza stesse cercando di impedirci di poter calcolare l'esattezza di queste profezie! Fortunatamente, c'era un uomo di nome Sir Robert Anderson che lavorò per Scotland Yard nel 1800 e nel 1894 stampò un libro intitolato "The Coming Prince". Prima di venire a conoscenza di questo sforzo assolutamente straordinario portato avanti da questo investigatore molto intelligente, abile e diligente, mi ero anche seduto per mettere a dura prova le 70 settimane di Daniel. Sono arrivato a trovare i punti principali necessari per calcolare questa profezia, come sapere che l'anno ebraico deve essere stato un anno di 360 giorni. Ho anche scoperto che decreto era, non solo perché era l'unico decreto per il quale la matematica era lontanamente vicina, ma per la premessa. Sono stato in grado di avvicinarmi un po' restringendo le date precise per gli anni regnanti di Artaserse, cercando attraverso molte fonti e facendo riferimenti incrociati.  Quindi ho fatto il possibile per tenere conto dell'apprendimento delle pasqua contabili, dei protocolli delle feste e dei dettagli della crocifissione. Anch'io sono giunto alla conclusione che Sir Robert Anderson l'ha fatto, ma ho potuto determinare solo l'anno astronomico del 444 (445 effettivo) e ho avuto difficoltà a controllare le date trovate relative alla nascita di Cristo e alla data della crocifissione. Tutte le mie date mancanti, e soprattutto il ragionamento per le date, sono state ben e veramente fornite con il lavoro esauriente di Sir Robert Anderson per confermare le sue scoperte, con i metodi di indagine più eminenti. Leggere il suo libro è stato come trovare una scatola di pezzi di puzzle mancanti che stavo cercando da molti anni. Se vuoi risposte reali e prove concrete su questi argomenti, il suo libro è d'obbligo. Dopotutto, quasi ogni pastore o insegnante da cui ho imparato ha fatto riferimento a questo libro, quindi vale sicuramente la pena studiarlo, quindi acquisterò questo libro per la maggior parte di questa sezione.

Il tempo della Pasqua

last supper Kenny D.webp

"La cena pasquale"

Estratti  dal Capitolo 9

«Nessuna parola può esprimere più chiaramente questa distinzione di quelle offerte dal Pentateuco nella promulgazione finale della Legge: «Nel quattordicesimo giorno del primo mese è la Pasqua del Signore; e il quindicesimo giorno di questo mese è la festa." Numeri 28:16, 17. Confronta Esodo 12:14-17 e Levitico 23:5, 6

Aprendo il capitolo tredicesimo di San Giovanni, alla luce di questa semplice spiegazione, ogni difficoltà svanisce. La scena è ambientata alla cena pasquale, alla vigilia della festa, "prima della festa della Pasqua"; e dopo la narrazione o la lavanda dei piedi ai discepoli, l'evangelista prosegue raccontando la frettolosa partenza di Giuda, spiegando che, per alcuni, l'ingiunzione del Signore al traditore era inteso come: «Comprate ciò che ci occorre di contro la festa». (Giovanni 13:29) Il giorno della festa era un sabato, quando il commercio era illegale, e sembrerebbe che le provviste necessarie per la festa fossero ancora disponibili la notte precedente; poiché un altro degli errori di cui abbonda questa controversia è il presupposto che il giorno ebraico fosse invariabilmente considerato un nuctameron, a partire dalla sera. 

Tale, per esempio, era il giorno dell'espiazione (Levitico 23:32) e anche il sabato settimanale. Ma sebbene la Pasqua fosse consumata tra le sei e la mezzanotte, questo periodo era designato nella legge non dall'inizio del 15 nisan, ma dalla sera o notte del 14 (confronta Esodo 12:6-8 e Levitico 23 :5). Il 15°, o giorno di festa, era calcolato, senza dubbio, dalle sei del mattino seguente, poiché, secondo la Mishna (Trattato Berachoth), la giornata iniziava alle sei del mattino Questi scrittori vorrebbero farci credere che i discepoli supponevano che fossero lì e poi mangiassero la Pasqua, e tuttavia immaginavano che Giuda fosse stato inviato a comprare ciò che era necessario per la Pasqua!

Tale, senza dubbio, era la regola comune, e in particolare per quanto riguarda la legge della purificazione cerimoniale. Questo stesso fatto, infatti, ci permette senza dubbio di concludere che la Pasqua, a causa della quale i Giudei si rifiutarono di contaminarsi entrando nell'aula del giudizio, non fu la Cena Pasquale, poiché quella cena fu consumata solo dopo l'ora in cui tale contaminazione sarebbe decaduta. Nel linguaggio della legge, "Quando il sole sarà tramontato, sarà puro e poi mangerà delle cose sante". (Levitico 12:7) Non era così per le sante offerte del giorno di festa, che dovevano mangiare prima dell'ora in cui la loro impurità sarebbe cessata. [8] L'unica domanda, quindi, è se la partecipazione alle offerte di pace della festa possa essere propriamente designata come "mangiare la Pasqua". La stessa legge di Mosè fornisce la risposta: "Offrirai la Pasqua al Signore, tuo Dio, del gregge e del gregge... con essa mangerai azzimi per sette giorni". (Deuteronomio 16:2, 3 e confronta 2 Cronache 35:7, 8).

Perché la giornata è finita alle sei. Inoltre, sappiamo da scrittori ebrei che queste offerte (chiamate nel Talmud la Chagigah) venivano mangiate tra le tre e le sei e l'impurità cerimoniale continuava fino alle sei".

Matteo 12:40

Poiché, come Giona stette tre giorni e tre notti nel ventre di un pesce enorme, così il Figlio dell'uomo starà tre giorni e tre notti nel cuore della terra.

Jewish feasts with moon phase bmp.bmp

Neemia chiede di restaurare e ricostruire Gerusalemme.

Nehemiah asks Artaxerxes.jpeg

Neemia 2:1-9

"E avvenne nel mese di Nisan, nel ventesimo anno del re Artaserse, quando il vino era davanti a lui, che presi il vino e lo diedi al re. Ora non ero mai stato triste in sua presenza prima. Perciò il re mi disse: "Perché hai la faccia triste, se non sei malato? Questo non è altro che dolore del cuore". Allora ho avuto una paura tremenda e ho detto al re: "Viva il re per sempre! Perché il mio volto non dovrebbe essere triste, quando la città, luogo delle tombe dei miei padri, è desolata e le sue porte sono bruciate dal fuoco? "  Allora il re mi disse: "Cosa chiedi?" Perciò ho pregato il Dio del cielo.  E ho detto al re: «Se piace al re e se il tuo servo ha trovato grazia ai tuoi occhi, ti chiedo di mandarmi in Giuda , alla città delle tombe dei miei padri, perché io la ricostruisca».  Allora il re mi disse (anche la regina gli sedeva accanto): "Quanto durerà il tuo viaggio? E quando tornerai?" Così piacque al re di mandarmi, e io gli fissai un tempo. Dissi inoltre al re: «Se piace al re, mi siano date lettere per i governatori della regione di là dal fiume, perché lo permettano di passare fino a quando giungo a Giuda,  e una lettera ad Asaf, custode della foresta del re, che deve darmi legname per fare travi per le porte della cittadella che appartiene al tempio , per le mura della città e per la casa che occuperò». E il re me li concesse secondo la buona mano del mio Dio su di me. Allora andai dai governatori della regione al di là del fiume e consegnai loro le lettere del re. Ora il re aveva mandato capi dell'esercito e cavalieri con io. 

L'obiettivo qui è determinare l'esattezza e la natura divina di questa profezia riguardante le 69 settimane, la 70a settimana posticipata ovviamente a una data successiva. Per fare questo, naturalmente, dovremo essere certi dell'esatto inizio del decreto, e dell'ora esatta, in cui il Messia sarà troncato, come afferma Daniele 9:25,26  “Sappi dunque e comprendi che dall'emanazione del comando di restaurare ed edificare Gerusalemme fino al principe Messia, vi saranno sette settimane e sessantadue settimane; La strada sarà ricostruita, e il muro, anche in tempi difficili. “E dopo le sessantadue settimane il Messia sarà stroncato, ma non per Sé stesso; E il popolo del principe che deve venire distruggerà la città e il santuario. La sua fine sarà con un diluvio, e fino alla fine della guerra le desolazioni saranno determinate".

Queste settimane menzionate sono intese come settanta periodi di sette, e quei sette sono anni, non giorni. Questi anni sono anche lunghi 360 giorni, anni lunari ebraici. Se hai qualche dubbio, tutto ciò che devi fare è sommare i conteggi dei giorni che ci sono stati forniti in Apocalisse per le due metà di 1260 giorni dell'ultima settimana, e quando dividono quei 2520 giorni per 7, otterranno 360 giorno anni. Il calendario ebraico essendo un calendario di 360 giorni è comunque un fatto ben consolidato, ma è una cosa divertente da controllare e verificare biblicamente. Ovviamente se l'ultima settimana degli anni è di 360 giorni, lo sono anche le prime 69 settimane, come abbiamo anche stabilito verificando l'esattezza di questa profezia. Se non hai già saputo come sappiamo che queste settimane sono periodi in cui gli anni sono stati determinati, The Coming Prince lo spiega in modo più approfondito, ma questi due collegamenti ne danno anche l'essenza. 

https://davidjeremiah.blog/decoding-daniels-seventy-weeks-prophecy/

https://www.gotquestions.org/seventy-sevens.html

Continuando, vengono dati i primi sette sette e poi 62 sette aggiunti a quello. I primi sette sette sono come vengono costruiti durante i periodi difficili, quindi sono seguiti dalle restanti 62 settimane di anni, per un totale di 69 settimane di anni e 1 settimana rimanente salvata per una data successiva, nota come il tempo dei guai di Giacobbe in Geremia 30:7. Quindi, questo è 69 per 7 che equivale a 483 anni. Ogni anno dura 360 giorni, quindi moltiplichiamo 483 per 360 e questo ci dà 173.880 giorni dal decreto di restaurare Gerusalemme, fino alla morte del Messia. Abbiamo prima esaminato la data della crocifissione, e ora torniamo al decreto e vediamo come si adattano le 69 settimane tra queste due date. Sir Robert Anderson, in The Coming Prince, ha ben e veramente stabilito le basi su cui possiamo essere certi delle posizioni esatte di ogni avvenimento. Il capitolo 9 va oltre la data della crocifissione, e ora nel capitolo 10 esaminerà i tempi del decreto.

Il decreto per restaurare e ricostruire Gerusalemme.

nehemiah decree.jpeg

"L'adempimento della profezia"
Estratti dal capitolo 10

"L'affermazione di san Luca è esplicita e inequivocabile, che il ministero pubblico di nostro Signore iniziò nell'anno quindicesimo di Tiberio Cesare. È altrettanto chiaro che iniziò poco prima della Pasqua, la cui data può quindi essere fissata tra agosto d.C. 28 e aprile 29 d.C. La Pasqua della crocifissione avvenne quindi nel 32 d.C., quando Cristo fu tradito la notte della cena pasquale e messo a morte il giorno della festa pasquale".

Poiché ci aspettiamo che Dio sia esatto, come il divino creatore di tutte le cose, che è fuori dal tempo, perfetto nella conoscenza e nella sapienza, allora possiamo aspettarci che questa profezia dichiari di essere stata effettivamente data da lui, mostrando la sua accuratezza quando aggiungiamo i giorni indietro da questa data per arrivare al decreto stesso di restaurare e ricostruire Gerusalemme.

"L'editto persiano che ristabiliva l'autonomia di Giuda fu emanato nel mese ebraico di nisan. Potrebbe infatti essere datato 1° nisan, ma: nessun altro giorno essendo nominato, il periodo profetico deve essere calcolato secondo una pratica comune con gli ebrei, dal capodanno ebraico. Le settanta settimane sono quindi da calcolare dalla prima del 445 aC nisan."

"Il 1° di Nisan è un nuovo anno per il computo del regno dei re e per le feste." — Mishna, trattato "Rosh Hash".

«Le mura furono terminate il venticinquesimo giorno del: mese Elul, in cinquantadue giorni» (Neemia 6:15). Ora cinquantadue giorni, misurati a partire dal 25° Elul, ci portano al 3° Ab. Pertanto Neemia deve essere arrivato non più tardi del 1° Ab, e apparentemente alcuni giorni prima (Neemia 2:11). Confronta questo con il viaggio di Esdra tredici anni prima. "Poiché il primo giorno del primo mese cominciò a salire da Babilonia, e il primo giorno del quinto mese (Ab) venne a Gerusalemme, secondo la buona mano del suo Dio su di lui" (Esdra 7: 9). Ne deduco quindi che anche Neemia partì all'inizio del primo mese.

I parallelismi cronologici tra i rispettivi viaggi di Esdra e Neemia hanno suggerito l'ingegnosa teoria che entrambi salirono a Gerusalemme insieme, Esdra 7 e Neemia 2 relativi allo stesso evento. Ciò si basa sulla supposizione che gli anni di regno di Artaserse, secondo il calcolo persiano, fossero calcolati dalla sua nascita, una supposizione, tuttavia, che è fantasiosa e arbitraria, sebbene descritta dal suo autore come "per nulla improbabile" (Trans. Soc. Bib. Arch., 2., 110: Rev. DH Haigh, 4 febbraio 1873)."

"Ora la grande caratteristica dell'anno sacro ebraico è rimasta immutata dalla notte memorabile in cui la luna equinoziale si è irradiata sulle capanne d'Israele in Egitto, macchiate di sangue dal sacrificio pasquale; e non c'è né dubbio né difficoltà nel fissare entro limiti ristretti la data giuliana del 1° nisan in qualsiasi anno qualunque.Nel 445 aC il novilunio con il quale era regolata la Pasqua era il 13 marzo alle 7.90 AM E di conseguenza il 1° nisan può essere assegnato al 14 marzo. "

A questo punto nel libro di Sir Robert Anderson, menziona come ha chiesto l'aiuto di un altro Sir, di nome Sir George Biddell Airy che ha lavorato al Royal Observatory di Greenwich. Potresti riconoscere il luogo, famoso per il suo utilizzo nell'impostazione dell'ora di Greenwich (GMT). Fu proposto dall'astronomo britannico George Biddell Airy (1801-1892). Le prime osservazioni furono fatte il 4 gennaio 1851. A seguito di un accordo a Washington DC nel 1884 per creare un sistema di fuso orario internazionale, si decise che la posizione del cerchio di transito di Airy avrebbe definito il meridiano di zero gradi, il Primo Meridiano. L'Osservatorio è oggi un museo, dove lo strumento è esposto nella sua collocazione originaria.

"Per questo calcolo sono debitore alla cortesia dell'Astronomo Reale, la cui risposta alla mia domanda sull'argomento è allegata:

"OSSERVATORIO REALE, GREENWICH."

26 giugno 1877.

"SIGNORE, - ho fatto calcolare il luogo della luna dalle Tavole in aggiunta alla Connaisance des Tems 1846 di Largeteau, da uno dei miei assistenti, e non ho dubbi sulla sua correttezza. Il luogo è calcolato per - 444, 12 marzo 20 h. , secondo i calcoli francesi, o 12 marzo alle 20:00, sembra che il suddetto tempo fosse inferiore alla Luna Nuova di circa 8 ore e 47 minuti, e quindi la Luna Nuova si è verificata alle 4:47 del mattino, 13 marzo, ora di Parigi."

io sono, ecc.
"(Firmato) GB AIRY."

 

Il novilunio, quindi, avvenne a Gerusalemme il 13 marzo 445 aC (444 astronomico) alle 7h. 9m. SONO"

(Nota a margine di esso è stato scritto)

Ho pensato che tra tutte le persone a chiedere aiuto, il fatto che fosse in grado di ottenere aiuto da Sir Airy fosse semplicemente fantastico. Se qualcuno è qualificato per fare quei calcoli, suppongo che lo farà lo sviluppatore del meridiano Prime... Ora un giorno, chiunque non sia un genio astronomico in matematica, può semplicemente usare un programma come stellarium per verificarlo da solo come Ho fatto. La Luna Nuova sarà naturalmente più vicina al Sole dal nostro punto di vista, quindi invisibile e incapace di riflettere la luce di qualsiasi fase verso di noi a causa della sua posizione. Questo è ciò che mi aspettavo di trovare, ed è proprio ciò che ho trovato. Il modo in cui questi ragazzi riescono a farlo al minuto usando i tavoli di Largeteau è al di sopra e al di là!

"E la data può essere accertata. Secondo l'usanza giudaica, il Signore salì a Gerusalemme l'8 nisan, "sei giorni prima della Pasqua". [5] Ma come il 14, in cui si teneva la cena pasquale mangiato, cadeva quell'anno di giovedì, l'8 era il venerdì precedente, quindi doveva aver trascorso il sabato a Betania e la sera del 9, terminato il sabato, la cena ebbe luogo in casa di Marta. Il giorno successivo, il 10 nisan, entrò a Gerusalemme come è riportato nei Vangeli.[6]

[5] «Quando il popolo giunse in gran folla alla festa degli azzimi, l'ottavo giorno del mese Xanthicus, cioè Nisan (Giuseppe, Guerre, 6. 5, 3). vicino, e molti andarono dal paese fino a Gerusalemme, prima della Pasqua, per purificarsi... Allora Gesù, sei giorni prima della Pasqua, venne a Betania» (Gv 11,55; 12,1).

[6] Lewin, Fasti Sacri, p. 230.

La data giuliana di quel 10 nisan era domenica 6 aprile del 32 d.C. Quale fu allora la durata del periodo intercorso tra l'emanazione del decreto di ricostruire Gerusalemme e l'avvento pubblico del "Messia il principe" — tra il 14 marzo , 445 aC, e il 6 aprile, 32 dC? L'INTERVALLO CONTENUTA ESATTAMENTE E FINO AL GIORNO 173, 880 GIORNI, O SETTE VOLTE SESSANTANOVE ANNI PROFETICI DI 360 GIORNI, le prime sessantanove settimane della profezia di Gabriele.

Il 1° Nisan nel ventesimo anno di Artaserse (l'editto per ricostruire Gerusalemme) fu il 14 marzo 445 aC. Il 10° Nisan nella Settimana della Passione (l'ingresso di Cristo a Gerusalemme) fu il 6 aprile 32 dC. Il periodo intermedio fu di 476 anni e 24 giorni (i giorni sono calcolati in modo inclusivo, come richiesto dal linguaggio della profezia, e secondo la pratica ebraica).

Ma 476 x 365 = 173.740 giorni

Aggiungi (dal 14 marzo al 6 aprile, entrambi inclusi) 24 giorni

Aggiungi per gli anni bisestili 116 giorni

Equivale a un totale di 173.880 giorni

E 69 settimane di anni profetici di 360 giorni (o 69 x 7 x 360) 173.880 giorni.

Può essere opportuno offrire qui due osservazioni esplicative. Primo; negli anni da aC a dC si deve sempre omettere un anno; perché è ovvio, es. gr., che dall'1 aC all'1 dC non furono due anni, ma un anno. BC 1 dovrebbe essere descritto come BC 0, ed è così considerato dagli astronomi, che descrivono la data storica BC 445, come 444. E in secondo luogo, l'anno giuliano è 11 m. 10 46s., ovvero circa la 129a parte di un giorno, più lungo dell' anno solare medio. Il calendario giuliano, quindi, contiene tre anni bisestili di troppo in quattro secoli, un errore che era ammontato a undici giorni nel 1752 d.C. quando il nostro calendario inglese fu corretto dichiarando che il 3 settembre era il 14 settembre e introducendo la riforma gregoriana che conta tre anni secolari su quattro come anni comuni; ex. gr., 1700, 1800 e 1900 sono anni comuni e il 2000 è un anno bisestile. Il "vecchio giorno di Natale" è ancora segnato nei nostri calendari, e osservato in alcune località, il 6 gennaio; e fino ad oggi il calendario non è stato corretto in Russia".

Conclusione

Questo libro è stato di grande aiuto per mettere insieme alcuni dei pezzi mancanti del puzzle per una delle profezie più sorprendenti della Bibbia. Consiglio vivamente di leggere l'intero libro, Il principe in arrivo. Dà solide ragioni per le sue deduzioni, che possono essere verificate. Questo ovviamente non impedisce alla gente di dire che si sbagliava, ma c'è sempre qualcuno che dice che si sbaglia.  Questo è il motivo per cui dobbiamo controllare le cose da soli, non solo verificando, ma anche sedendoci e sgranocchiando i numeri. Ci sono molte variabili e non è un compito facile, grazie a tutte le modifiche al calendario.

È stato fantastico vedere cosa ha fatto Sir Robert Anderson calcolandolo manualmente con il gregoriano, quindi rimuovendo tutti gli errori dalle modifiche e arrivando anche agli stessi 173.880 giorni. Per non parlare del fatto che doveva anche inserire manualmente l'intervallo per arrivare alla data della crocifissione. È stato un ottimo modo per eseguire il controllo incrociato. Tuttavia, quando si utilizza un moderno computer calendario, se si collega il conteggio dei giorni di 173.880 dal 13 marzo 445 si atterra direttamente nel giorno proposto del 3 aprile 32 d.C.  

Non dimenticherò mai la prima volta che l'ho fatto da solo, senza aspettarmi molto, e poi quando ho visto i 173.880 giorni adattarsi esattamente tra le 2 date, mi sono seduto lì stupito. Certo, ci sono alcuni piccoli disaccordi tra questi algoritmi programmati in questi calcolatori online, come un giorno qui o là, o il giorno della settimana diverso di un giorno.

Anche con tutti questi errori nel calendario, il fatto che siamo costretti a scegliere l'esatto è sbalorditivo! Naturalmente, con il libro di Daniele, la predetta ascesa e caduta dei regni donati al re Nabucodonosor da Daniele, e questa profezia molto esatta di 69 settimane, la gente lo considera un falso scritto molti anni dopo durante la Rivolta dei Maccabei. Fortunatamente, ora abbiamo abbastanza artefatti trovati così bene, e il supporto sincero che Daniele e Nabucodonosor esistessero ed è stato scritto nel VI secolo aC. Le profezie sono reali e Dio è davvero sorprendente. Ha dimostrato in innumerevoli modi che l'intera Bibbia è un messaggio unificato e ininterrotto che solo Dio stesso avrebbe potuto dare. L'unico e unico Dio della Bibbia ebraica. Possa essere lodato per sempre.

Incredibile prova che Daniel lo era davvero
scritto nel VI secolo a.C

Ci sono anche altri resoconti molto interessanti che sono stati registrati sull'oscurità che si è verificata quel giorno, secondo i Vangeli. I terremoti sono un po' più difficili da rintracciare nei tempi esatti, ma l'oscurità che si è verificata da mezzogiorno ed è durata tre ore è stata effettivamente notata. Alcuni dei primi storici non erano d'accordo su alcune cose, una delle quali era la data della crocifissione. Tuttavia, come abbiamo appena visto, la profezia può rientrare solo in un posto. Tuttavia, le tre ore di buio iniziate a mezzogiorno sono state documentate da diverse persone. Uno dei resoconti più peculiari è quello dell'imperatore cinese Guangwu, come si vede nel prossimo video.

"L'imperatore cinese Guangwu diede i segni della crocifissione e della risurrezione di Gesù" 12:26

Buio a mezzogiorno  

"Ora dall'ora sesta fino all'ora nona si fecero tenebre su tutto il paese". Matteo 27:45-46  

     Questo è sicuramente qualcosa che non passerà inosservato. Ci sono diversi luoghi che registrano questo evento, ma uno in particolare che ci aiuta a confermare la data esatta in questione, essendo di Phlegon, e si dice che sia accaduto durante la Pasqua del 33 d.C. a scopo di prova, sebbene ce ne siano più di questi, ne sono stati inclusi abbastanza allo scopo di verificare la data della crocifissione.

Storico romano, Rufino di Aquileia (344/345–411)

Uno dei primi storici di questo periodo, Rufino di Aquileia, come parte del lavoro che completò sulla Storia Ecclesiastica di Eusebio, contiene una sezione che descrive una difesa data a Massimo da Luciano di Antiochia prima della sua morte per martirio nel 312 d.C. Lo scrittore romano era abbastanza certo che l'oscurità descritta dai vangeli che si dice sia avvenuta alla crocifissione di Gesù di Nazareth fosse una parte della documentazione storica degli archivi romani.

«Cercate nei vostri scritti e troverete che al tempo di Pilato, quando Cristo soffrì, il sole si ritirò improvvisamente e seguirono le tenebre».[4]

 

Questa affermazione, di uno storico romano, non solo conferma il racconto del Nuovo Testamento secondo cui avvenne l'oscurità alla crocifissione di Gesù, ma serve anche come prova che nei documenti dell'antichità esistono documenti, oltre alla Bibbia, che descrivono la crocifissione di un uomo chiamato "Il Cristo".  

Lo storico cristiano Paolo Orosio (375 – 418) scrisse:

“Gesù si abbandonò volontariamente alla Passione, ma per l'empietà dei Giudei, fu catturato e inchiodato alla croce, poiché in tutto il mondo avvenne un grandissimo terremoto, si spaccarono rocce su montagne e moltissime parti del più grande le città caddero per questa straordinaria violenza. Nello stesso giorno, inoltre, all'ora sesta del giorno, il Sole fu completamente oscurato e una notte ripugnante adombrava improvvisamente la terra, come si diceva, "un'età empia temeva la notte eterna". Inoltre, era abbastanza chiaro che né la Luna né le nuvole ostacolavano la luce del Sole, tanto che si narra che in quel giorno la Luna, avendo quattordici giorni, con l'intera regione dei cieli gettata in in mezzo, era il più lontano dalla vista del Sole, e le stelle per tutto il cielo brillavano, quindi nelle ore del giorno o meglio in quella notte terribile. Lo attestano non solo l'autorità dei Santi Vangeli, ma anche alcuni libri dei Greci”.

Storico greco, Flegone di Tralles (80  ~100 secondi)

Un resoconto sostanziale dello storico greco, Flegone, che descrisse le tre ore di oscurità su Gerusalemme al tempo di Tiberio Cesare, quando Gesù fu crocifisso:

“Questa eclissi era visibile da Gerusalemme al sorgere della luna…. prima visibile da Gerusalemme intorno alle 18:20 (l'inizio del sabato ebraico e anche l' inizio del giorno di Pasqua nel 33 dC ) con circa il 20% del suo disco nell'ombra dell'ombra della terra …. L'eclissi terminò circa trenta minuti dopo alle 18:50".

Giulio Africano, Tallo storico romano (~50)

Giulio Africano registra che, secondo lo storico romano Tallo, l'oscurità non potrebbe essere stata causata da un'eclissi solare. La festa di Pasqua si osserva sempre il 14° giorno di Nissan, durante la luna piena. Un'eclissi può verificarsi solo quando la luna è nuova e sotto il sole. È scientificamente impossibile che un'eclissi totale di sole si verifichi in concomitanza con una luna piena.

Secondo secolo, Tertulliano (160-200s)

Tertulliano, un difensore della fede della chiesa paleocristiana, descrisse l'oscurità che circondava la crocifissione come avvenuta esattamente nell'ora del giorno in cui Gesù era sulla croce.

“Nella stessa ora (come la crocifissione), anche la luce del giorno fu ritirata, quando il sole in quel momento era nel suo splendore meridiano. Coloro che non erano consapevoli che questo era stato predetto riguardo a Cristo, senza dubbio pensavano che fosse un'eclissi. Voi stessi avete un resoconto del portento del mondo ancora nei vostri archivi (il resoconto di Flegone).”

Queste informazioni sono state prese da https://robertcliftonrobinson.com/2015/01/10/the-darkness-at-noon-during-jesus-crucifixion-is-confirmed-by-secular-historians/ dove è possibile trovare di più.

I seguenti due video sono qui per bastare a qualsiasi curiosità naturale che segue questi argomenti.

"La vera data di nascita di Gesù (Messiah Yeshua)." 15:39

"Il dottor David Wood dimostra la risurrezione di Cristo" 20:35

It never ceases to amaze me, that no matter how many times a person can read the Bible, there is always something else to learn, and more is being uncovered about it every day. Some stories we have heard for so long, it never occurs to the reader to ask, "What is meant by that?" We just accept it, because we are so used to it. When Jesus was born he was given frankincense, gold, and Myrrh, as seen in Matthew 2:11. He was born in Bethlehem, and he was wrapped in swaddling cloth, and laid in a manger, and all of these things have serious significance.

Frankincense – The Deity of Jesus

Frankincense was burned in the temple as an offering to God (Exodus 30:34-38). By bringing this gift, the Magi affirmed Jesus was no ordinary man; he is both fully man and fully God.

Gold - The Kingship of Jesus

All throughout the Bible we see the value, rarity, and symbolic reference of gold to purity which does not tarnish. In those days, gold was usually only commonplace for kings. Not to mention the use of Gold in the Holy place, and the Holy of Holies. The wise men knew who Jesus was, and his incarnation heralded the presence of God. Immanuel means God with us, and according to the prophets he was going to be the sacrifice of atonement, which he would make when he went to the cross. This leads us into the reason for the next gift.

Myrrh - The Death of Jesus

The Magi knew what the prophets said would happen to him from the writings found in Isaiah 53, King David's Psalm 22, Zechariah 11:12,13,  Daniel 9:25,26, and other places. They knew he was God, come as a man to die for us, and this expensive Myrrh was used for embalming, as we read in John 19:38-40, myrrh was being mixed by Nicodemus as an embalming fluid for Jesus, at the time of his death. I wonder if it was the same gift he was giving as a child...

 

People do not travel as far as the Magi did through a desert, escaping near death from Herod, and then give 3 ridiculously expensive, and very symbolic gifts to a young child, unless they had good reason to believe was indeed who he was. As seen in the next video, there is more symbolic significance to this, because when he was born he was placed in a manager, and wrapped in swaddling cloth. Typically, this is the way you would expect to find a lamb. The fact that Jesus arrived prefigured as a lamb, and was given those three gifts is just another loud declaration that this was no ordinary man. This was the one and only, God man who redeemed the whole world, for all of time, Just as he knew he would, from day one. 

Thank you for this video David. Our God is awesome!

"La vera data di nascita di Gesù (Messiah Yeshua)." 15:39

The Rapture

Il rapimento

Post Rapture.png

     È stato detto molte volte che la Bibbia insegna la dottrina del rapimento dell'imminenza, il che significa che potrebbe accadere in qualsiasi momento. Per quanto riguarda l'umanità questo è, ed è sempre stato vero, anche quando si sono rese note profezie non completamente comprese. Tuttavia, il rapimento molto probabilmente non sarebbe potuto avvenire fino a quando Israele non avesse manifestato le sue foglie, altrimenti avrebbero dovuto diventare una nazione e precipitarsi tutti in Israele entro tre anni e mezzo affinché alcune profezie potessero aver luogo durante la tribolazione . Non lo abbiamo mai saputo con certezza, ma più il tempo si dispiega, più le parole che sono rimaste chiuse fino al tempo della fine, diventano comprese.  

 

     Non siamo mai stati in grado di prevedere quando accadrà, perché non ci è stato dato. Sappiamo, tra le poche altre cose, che non accadrà fino a quando non sarà entrato il numero intero dei gentili, e ci è stato detto di vivere la vita come se il proprietario terriero potesse tornare da un momento all'altro. Questo è chiarito in luoghi come Matteo 24:42-51.  Tuttavia, ci sono molti schemi, indizi e segni che ci vengono dati da tenere d'occhio, sapendo che questo giorno verrà come un ladro, proprio come dice 1 Tessalonicesi 5:4: "Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre così che questo giorno ti raggiunga come un ladro».  No, non conosciamo il giorno o l'ora, ma c'è molto nella Bibbia che Dio ci ha messo a disposizione per studiare, in modo che non saremo nelle tenebre e che questo giorno non ci raggiunga come un ladro. Lo vedremo arrivare e molte cose si stanno svolgendo proprio davanti a noi, per quelli di noi che hanno tenuto la guardia. In effetti è vicino.

 

     Ci viene detto esplicitamente che la generazione che vedrà Israele mettere le sue foglie sarà l'ultima. Sono sicuro che tutti coloro che sono vissuti prima dell'anno 1948 non erano molto sicuri se quella promessa di generazione fosse stata mantenuta o meno. Soprattutto dopo il Primo Congresso Sionista e la Dichiarazione Balfour, seguita poi dalle guerre mondiali verificatesi verso la fine dei periodi generazionali. Probabilmente pensavano con certezza che fosse la fine e che Hitler fosse l'anticristo, che era davvero "deciso sulla conquista". Anche prima che ciò accadesse, molte delle profezie nella Bibbia erano ancora molto sconosciute e sigillate, fino al tempo della fine. Una volta che il Congresso Sionista e la Dichiarazione Balfour fossero avvenuti, ciò avrebbe aperto il modello di pensiero e la domanda: "Siamo la generazione?" Anche se probabilmente sarebbe sembrato che si adattassero allo schema di quello, c'erano ancora un bel po' di cose non a posto in quel momento, che in effetti sono a posto oggi, e continuano a funzionare man mano che ci avviciniamo. Quelle due udienze del Congresso erano solo passi che hanno permesso a Israele di presentare le sue foglie, ma non erano le foglie stesse. Proprio come quando il re Ciro fece solo dei passi verso il decreto per ricostruire Gerusalemme, ma in realtà non decretò l'inizio della ricostruzione stessa, come fece Artaserse. Questo è ciò che inizia il conteggio dei giorni delle 69 settimane di Daniele, e Israele che diventa una nazione è ciò che ha dato inizio alla generazione finale.  

    Prima di entrare nei dettagli del rapimento, voglio affrontare questo dibattito "Pre, metà o post Rapimento". Personalmente, sono stato molto disponibile a lasciare che la Bibbia mi dicesse quando era, ogni volta che fosse. Quando ho letto io stesso la Bibbia, in nessun momento ho mai avuto nient'altro che il rapimento avvenuto prima dei "Sette" finali. Vedo che sta parlando di due distinti gruppi di persone (ebrei e gentili) e di due eventi separati (rapimento e ritorno finale). È così che mi è venuto in mente...  

     Poi ho ascoltato tutti i lati del dibattito, Pre, Mid e Post. Ancora aperto a essere persuaso, e mi è stato subito chiaro che non c'era armonia e accordo tra le scritture per nessun altro punto di vista, diverso da un rapimento pre-tribolazione. Altri punti di vista richiedono che i versetti siano individuati e isolati per supportare il loro punto di vista. Se due o più vengono messi insieme, sono in disaccordo l'uno con l'altro, a meno che non siano due entità separate. Chiunque abbia una visione diversa dal rapimento avvenuto prima dell'ultima settimana di anni, semplicemente non sta "dividendo giustamente" a chi si stava rivolgendo Gesù, o di cui parlava quando parlava, ma ci sono anche molte altre prove di due eventi separati molto oltre , come vedrai a breve.

     Solo un punto di vista può essere corretto qui, e lo scopriremo tutti presto, ma questo non è il vangelo che ci salva, e non dovrebbe dividerci come fratelli e sorelle in Cristo. Un giorno lo sapremo tutti e non avrà più importanza. Nessuno arriverà in paradiso con una comprensione biblica del 100% e dirà: "Sì, ho sempre saputo tutto".  In effetti, sono abbastanza certo che la nostra mente spirituale sarà completamente sconvolta in molti modi riguardo a parti delle Scritture che non abbiamo mai realizzato, o nemmeno imparato.

     Tuttavia, dopo aver studiato in modo approfondito il rapimento e una mente totalmente aperta su qualunque cosa si sarebbe basata sul supporto letterario, ho scoperto che ci sono molte più ragioni per credere che la chiesa sia coinvolta prima dell'ultima settimana.  Può sembrare strano a dirsi, ma in realtà ci sono sette eventi di "rapimento" in totale che si verificano nella Bibbia come descritto in questo link se sei curioso di vederlo.

https://www.biblebc.com/Studies/A%20Ready%20Church/seven_raptures_in_the_bible.html

     La chiave per dividere correttamente chiedendo a chi si sta parlando, o di cui si parla, è ciò che sblocca la comprensione del rapimento della chiesa e del ritorno di Cristo nella battaglia di Armaghedon. Ci sono due gruppi distinti a cui si rivolge ogni volta che si discute di "The End". O si parla dell'ultima settimana di anni in cui Cristo riporta la sua attenzione sulla nazione ebraica, o alla chiesa viene data speranza per il giorno in cui incontreremo Cristo nell'aria. La chiesa non viene nemmeno menzionata una volta iniziata la tribolazione. La tribolazione è l'ultima settimana di anni da Daniele, che è chiaramente indicata per la nazione d'Israele. Sì, ci saranno persone non ebree che saranno salvate dalla tribolazione perché hanno rifiutato il marchio, ma è così che Dio finirà con la nazione di Israele.  

     Sappiamo che i sette anni di tribolazione durano sette anni, perché è l'ultima "settimana" di Giacobbe, che era una settimana di anni, da Daniele 9:20-27, ed è il guaio di Giacobbe da Geremia 30:7  " Come sarà terribile quel giorno! Nessun altro sarà come questo. Sarà un momento di difficoltà per Giacobbe, ma ne sarà salvato."  Una delle ragioni per cui sappiamo che Giacobbe è un tipo di Israele, è a causa di Genesi 32:27 e disse:  “Il tuo nome non ti chiamerai più Giacobbe, ma Israele; poiché hai lottato con Dio e con gli uomini e hai vinto».

     Dio ha reso le profezie scritte della Bibbia ingannevoli di proposito... Coloro che sono umili e hanno fede studieranno e cercheranno le risposte. Chi ha già deciso di non credere, non si preoccuperà più. Quando venne per la prima volta, adempì tutte le precise profezie degli stessi profeti del popolo ebraico, ma fu respinto perché avevano deciso come doveva apparire a loro, e non sembrava in quel modo. Volevano che conquistasse Roma con una verga di ferro, ma non lo fece...

Lo scopo delle parabole

 

E i discepoli vennero e gli dissero: "Perché parli loro in parabole?"

Egli rispose e disse loro: «Perché a voi è stato dato di conoscere i misteri del regno dei cieli, ma a loro non è stato dato. Perché a chi ha, gli sarà dato di più e avrà abbondanza; ma a chi non ha, gli sarà tolto anche quello che ha. Perciò parlo loro in parabole, perché vedendo non vedono, e udendo non odono, né comprendono. E in essi si compie la profezia di Isaia, che dice:

'Sentendo ascolterai e non capirai,
E vedendo vedrai e non percepirai;
Perché i cuori di questa gente sono diventati ottusi.
Le loro orecchie sono dure di udito,
E i loro occhi hanno chiuso,
Perché non vedano con gli occhi e odano con le orecchie,
Affinché non comprendano con il cuore e si convertano,
In modo che io li guarisca.'

Ma beati i tuoi occhi perché vedono, e i tuoi orecchi perché odono; poiché in verità vi dico che molti profeti e uomini retti desideravano vedere ciò che vedete, e non l'hanno visto, e ascoltare ciò che voi udite, e non l'hanno udito.  Matteo 13:10-17  

    Possiamo vedere questo mistero all'opera, quando Gesù venne come uomo per adempiere ciò di cui tutti i profeti avevano scritto con la sua venuta. Logicamente, possiamo dire: se non ci fosse nessuno a respingere Gesù, non sarebbe stato crocifisso per i nostri peccati, ed è quello che è venuto a fare. Non vuol dire che queste persone non abbiano avuto la possibilità di vedere chi fosse veramente. Lo fecero, ma il loro orgoglio e altri desideri li accecarono.  

 

     Quando Gesù si presentò dalla stirpe del re Davide, a Betlemme, in una mangiatoia, compì tutti i miracoli che i profeti dicevano che avrebbe compiuto, e arrivò su un giovane asino proprio come dicevano tutti i profeti ebrei, ed esattamente quando avrebbe fatto … Lo rifiutavano ancora, ancora oggi, si rifiutano di ascoltarlo, o di guardare.  

     Se ti venisse chiesto di mostrare dove nella Bibbia si dice che Gesù avrebbe adempiuto le profezie sulla sua prima venuta in due momenti separati, potresti farlo? Non c'è versetto che lo dica a bruciapelo, ed è lo stesso esatto caso per il rapimento della chiesa. Non lo dice esattamente così, ma lo si può dedurre definitivamente mettendo insieme tutti i versi.  Uno dei motivi principali per cui gli ebrei rifiutarono Gesù la prima volta, è perché non vedevano la distinzione tra due eventi separati nelle profezie. La prima volta che Gesù venne, fu solo con umiltà e afflizione. La distinzione del momento esatto in cui avrebbe regnato con una verga di ferro non fu chiarita, finché Gesù non lo disse chiaramente a Giovanni, anche se i profeti dicevano che sarebbe morto per noi,  Di conseguenza, fu ucciso per i nostri peccati, proprio come dicevano i profeti, e le sue vesti furono tirate a sorte per loro e fu acquistato un campo di vasai per l'esatto ammontare di 30 denari d'argento, proprio come prediceva Zaccaria 11:12-13.

 

     La seconda volta che Gesù verrà, sarà con una verga di ferro, il giudizio e per stabilire l'età del regno, e poiché quest'ultima parte non è avvenuta con la prima venuta di Gesù, dicono gli ebrei, non può essere Il messia. Gli hanno persino gridato di scendere dalla sua croce, se è il Figlio di Dio.  Anche Giovanni Battista interrogò Gesù e chiese: "Sei tu quello che viene, o ne cerchiamo un altro?" vedi Matteo 11:3 Gesù rispose citando Isaia (29:18,19 e 35:5,6) dicendo: “Va' e di' a Giovanni le cose che udi e vedi: I ciechi vedono e gli zoppi camminano; i lebbrosi sono mondati ei sordi odono; i morti sono risuscitati e ai poveri è stato predicato il vangelo. E beato colui che non si offende per causa mia».

    Tecnicamente, anche la prima venuta di Gesù ha avuto due visite. Venne e visse, fu crocifisso e tornò per mostrare se stesso e le ferite del suo fianco, dei suoi piedi e delle sue mani. Anche la seconda venuta di Gesù ha una divisione di eventi separati. Quando applichi correttamente la divisione sarai in grado di vedere chiaramente e facilmente queste divisioni e che ci sono due diverse "visite". Ma se non pensi di porre le domande "W", potrebbe superarti. Chi l'ha detto? A chi si dice? e di quando si parla?

     Alcuni di questi versetti sono affermazioni logicamente impossibili, se non sono due eventi separati, e questo dovrebbe essere il tuo primo indizio.

Il messaggio dell'imminenza di Paolo è un tema chiaro per la chiesa. Possiamo anche vedere che la chiesa e Israele sono trattate come corpi o gruppi separati. La chiesa non è nominata all'ira, né la chiesa è nemmeno menzionata durante la tribolazione. Tieni a mente solo queste due cose, e poi leggi il Nuovo Testamento, e comincerà già a saltarti addosso.  

 

     Conosciamo molto bene il momento della tribolazione. Non sarà molto simile a un "ladro", o imminente, se il rapimento avverrà alla fine dell'ultima settimana. Ci vengono forniti entrambi i punti di partenza della prima metà della tribolazione, e la seconda metà, La grande tribolazione, sotto forma di un conteggio dei giorni specifico che porta all'abominio, e un conteggio dei giorni successivo all'abominio che causa la desolazione. Nella sua interezza questa è la "settimana finale" di "I guai di Jacob". La tempistica è esatta.

 

     Paul dice che il contentore è attualmente al lavoro ai suoi tempi.  2 Tessalonicesi 2:7

  “Poiché il potere segreto dell'illegalità è già all'opera; ma colui che ora lo trattiene continuerà a farlo finché non sarà tolto di mezzo».

 

     Chi può essere sulla Terra a trattenerlo ai giorni di Paolo, ma poi essere tolto di mezzo duemila anni dopo? Nessuna cosa mortale, ma forse lo Spirito Santo che abita in noi? Quindi, poiché sappiamo da versetti come Colossesi 1:27, che Egli vive in noi. Per me, questo spiega Apocalisse 12:4, 5  

    "La sua coda travolse un terzo delle stelle del cielo e le gettò sulla terra. E il drago si fermò davanti alla donna che stava per partorire, affinché quando partorì il suo bambino lo potesse divorare. Ella partorì una figlio maschio, colui che deve reggere tutte le nazioni con scettro di ferro, ma il suo figlio è stato rapito davanti a Dio e al suo trono».

     Nota la posizione di questo versetto. Perché è qui?  La rivelazione non è esattamente cronologica. Ci sono parti di esso che riassumono molto in poco tempo. Passa attraverso le varie sezioni, una sezione alla volta. Alcuni sono in concerto insieme, ma non esattamente nello stesso momento come i sigilli e le trombe, e sono in un ordine particolare, ma è scritto in sezione, non cronologicamente. Mi rendo conto di quanto possa sembrare confuso, ma ci sono alcuni utili grafici che lo spiegano nella prossima sezione. In breve, vengono fatte affermazioni che riassumono i principali eventi che hanno attraversato anni di tempo, senza elencare ogni singola cosa che è accaduta.  


     Quel commento "Verga di ferro" lo inchioda a Gesù, che vive in noi. Questo è il freno che verrà tolto di mezzo. Perché altrimenti è questo versetto dove è scritto? Subito dopo il segno avvenuto il 23 settembre 2017, in quel particolare capitolo, dopo il prossimo segno in cielo del drago rosso. Dobbiamo vivere come se Gesù dovesse tornare da un momento all'altro, perché è così che dovremmo vivere. Tuttavia, scientificamente parlando, ci deve essere "tempo" tra ora e allora.) E sappiamo tutti che ci sono segni che devono avvenire prima che colui che deve governare tutte le nazioni con una verga di ferro venga catturato. Ci viene detto di tenerli d'occhio. Il segno della donna è il primo, il drago rosso è il secondo, quindi il bambino viene rapito. La stessa identica parola Rapturo usata in 1 Tessalonicesi 4:17.

     Tutto questo è solo la punta dell'iceberg, quindi, senza ulteriori indugi, è tempo di essere indirizzati verso  L' elenco più completo, composto da 250 ragioni per un rapimento pre-tribolazione, che è stato fatto da una donna straordinaria di nome Sharon. Non ho mai visto più riferimenti biblici, o ermeneutiche comprensive di tutte le altre dottrine bibliche mostrate per la continuità dell'accordo tra le scritture.

Se c'erano informazioni sempre più sorprendenti racchiuse in uno sforzo, non l'ho visto.

     Vale sicuramente la pena leggerlo, se capisci già perché il rapimento pre-tribolazione è una sana dottrina, oppure no. Questo è pieno di saggezza e chiarezza riguardo a molte dottrine bibliche.

     Un'altra cosa degna di nota è che quasi ogni volta che una persona rapita "post tribolazione" si avvicina a me, di solito è fatto in modo cattivo, non amorevole, con arroganza e condiscendenza. Questa è onestamente una forte dichiarazione della loro comprensione biblica in anticipo. Chiaramente dopo tutto ciò che hanno letto, non solo non capiscono il rapimento, ma non ricevono nemmeno il messaggio più importante su come comportarsi come cristiani. Spesso credono anche di poter perdere la salvezza e credono ancora che il pentimento sia richiesto per la vita eterna e/o che il battesimo in acqua sia richiesto anche per la salvezza. Saper dividere correttamente la Bibbia, è anche la chiave per comprendere la salvezza prima e dopo la nuova alleanza. Comprendere la salvezza è chiaramente molto più importante, e questo è spiegato nella sezione della salvezza.

    Purtroppo sappiamo tutti come la maggior parte delle persone legge la Bibbia in questi giorni, so come ho letto la Bibbia quando la davo per scontata. Di solito un capitolo alla volta, e poi qualunque cosa si dica in chiesa, se sto prestando attenzione. Se è lì che ti trovi, allora scarica l'app Bibbia e premi play. Te lo leggerà, in qualsiasi lingua tu voglia, e tutto ciò che devi fare è ascoltare, guidare, camminare o qualunque cosa ti porti a prestare attenzione. Non posso sottolinearlo abbastanza, rimarrai stupito di cosa farà per te se ascolterai John attraverso Jude, in meno di una settimana. Questo richiede solo circa 35 minuti al giorno e può anche essere fatto molto più velocemente se lo leggi.

 

    Non essere dall'altra parte di ciò di cui è scritto "Lo scopo delle parabole".  

    “Perciò parlo loro in parabole, perché vedendo non vedono, e udendo non odono, né comprendono. E in essi si adempie la profezia di Isaia».

    Quello che so è che cento persone possono fare lo stesso test e ciascuno dei risultati del test rifletterà il loro studio. Quindi, proprio come dice 2 Timoteo 2:15: " Studi per mostrarti approvato a Dio, un operaio che non ha bisogno di vergognarsi, dividendo giustamente la parola della verità".

11 ragioni per cui Gesù tornerà prima della Tribolazione

Vale davvero la pena leggere i perché e i dove della Bibbia

http://christinprophecy.org/articles/why-i-believe-in-a-pre-tribulation-rapture/

Circa i primi 7 versetti riguardanti il rapimento

http://www.patheos.com/blogs/christiancrier/2015/01/29/top-7-bible-verses-about-rapture-or-the-rapture/

     Se sei ebreo e vuoi una spiegazione su questo rapimento, questo video di Hal Lindsey non solo spiega perché gli ebrei pensano che ci saranno 2 messia, ma spiega anche perché ci sarà anche un'estasi e perché mancheranno quello. Hal Lindsey è uno di quegli uomini che è una centrale elettrica biblica, è stato un tutor per Chuck Missler e molti altri importanti insegnanti della Bibbia. Ci sono pochi uomini che sono vissuti, che hanno fatto di tutto per conoscere e comprendere la Bibbia tanto quanto Hal Lindsey. La sua teologia e comprensione dell'intera Bibbia, ai livelli più profondi, è molto evidente quando ascolti l'incredibile quantità di dettagli che conosce su ogni dato passaggio.

     Tutti questi prossimi video fanno un ottimo lavoro spiegando il punto di vista del perché un'estasi della "settimana pre-finale" ha senso per questo "mistero" dato a Paul. Il video di Robert Breaker ti mostrerà anche tutte le persone, incluso Paul, che credevano nel rapimento molto prima del signor Darby.  Soprattutto, prega per questo, leggi e studia la Bibbia per te stesso. Sembra che il motivo principale per cui le persone non credono in un rapimento pre-tribù sia perché non si sono mai seduti a leggere la Bibbia da soli.

"Rundown di rapimento di 12 minuti" 12:37

"Tommy Ice: Confutando il rapimento" 28:30

"7 motivi per fidarsi del Rapimento pre-tribù." 44:56

"Chuck Missler dimostra il rapimento pre-tribolazione" 1:43:27

"Ken Johnson: Il rapimento nei rotoli del Mar Morto" 28:30

"Perché un rapimento pre-tribolazionale?" 1:00:19

"Hal Lindsey - il rapimento" 1:29:38

Gary Stearman: "L'ultimo Trump" 28:30

Questo è uno dei sermoni più importanti che una persona possa mai insegnare. Non viene discusso spesso nelle chiese, ma dovrebbe essere menzionato in quasi tutti i sermoni predicati. Come dividere giustamente la Bibbia. Ancora una volta, Robert Breaker ha un fantastico video su questo cruciale verso della Bibbia e la chiave per applicare la Parola.

"Matteo 24 ha spiegato giustamente la divisione

Dimostrando il rapimento pre-tribolazione " 1:13:02

       It is true to say, that when Jesus answered the question about the end times. He answered it for the Jewish nation. However, Is the rapture in the Olivet Discourse? Although some differ on this, I believe it is, and Mondo Gonzales from Prophecy Watchers, explains why very well.

Is the Rapture in the Olivet Discourse? | Mondo Gonzales 1:02:33

Nessuna menzione del rapimento prima di Darby?

Ovviamente chi l'ha detto, non ha guardato.

Efraim il siriano 306 - 373 d.C

https://prophecywatchers.com/ten-clear-pre-trib-rapture-references-from-ephraim-the-syrian-by-lee-brainard/

 

Vescovo Ussher (circa 1500). Vescovo Ireneo (170). Ippolito (210-220). Cipriano (250) Clemente di Roma (35-101), Ignazio di Antiochia (morto nel 110), La Didache (un trattato cristiano anonimo della fine del I secolo), L'epistola di Pseudo-Barnaba (circa 70-130) e Il pastore di Erma (secondo secolo) E MOLTI ALTRI fanno tutti riferimento all'imminente ritorno di Cristo.

Il rapimento: un rapimento pre-Darby | Verità e notizie (truthandtidings.com)

Perché probabilmente è anche "The Apostasy".  riferendosi  al Rapimento, e non solo un allontanamento dalla fede.

Il rapimento in 2 Tessalonicesi 2:3 (liberty.edu)

What is meant by the apostasy in 2 Thessalonians 2:3?

Apostasy or Rapture in 2 Thessalonians 2:3? | Lee Brainard 1:17:17

 This video gets into what exactly was meant but the apostasy has been a topic of contention of many years, but thanks to people like Lee Brainard, who can read and write Greek, and even Hebrew, a lot of clarity can actually be obtained and checked on this matter to put it to rest. His website and book on this matter can be found here, https://soothkeep.info/apostasia-in-2-thessalonians-23-rapture-or-apostasy/ God has designed the Bible in such a way that things will continue to be revealed at certain times. The Nature of the Bible causes us to study it, "To those who have, more will be given." If we have come to faith, knowledge will be given to us as we dig deeper, for those who will not believe they wont go any further, and so they won't ever learn all that God has for us. 

Matthew 13:11-17

“Because the knowledge of the secrets of the kingdom of heaven has been given to you, but not to them. Whoever has will be given more, and they will have an abundance. Whoever does not have, even what they have will be taken from them.  This is why I speak to them in parables:

 

“Though seeing, they do not see;
   though hearing, they do not hear or understand.

 In them is fulfilled the prophecy of Isaiah:

“‘You will be ever hearing but never understanding;
   you will be ever seeing but never perceiving.
For this people’s heart has become calloused;
   they hardly hear with their ears,
   and they have closed their eyes.
Otherwise they might see with their eyes,
   hear with their ears,
   understand with their hearts
and turn, and I would heal them.

But blessed are your eyes because they see, and your ears because they hear. For truly I tell you, many prophets and righteous people longed to see what you see but did not see it, and to hear what you hear but did not hear it.

È stato detto,

L'Antico Testamento è il Nuovo Testamento nascosto ,

e il Nuovo Testamento è l'Antico Testamento rivelato .

     Se mai ti abbassi e leggi semplicemente la Bibbia come un romanzo e il più rapidamente possibile scoprirai quanto sia vera questa affermazione. La maggior parte delle persone legge al massimo un capitolo alla volta. Non finiscono mai il libro entro un anno. Immagina di provare a leggere un romanzo come "Il Signore degli Anelli" un capitolo alla volta, per un periodo di anni.  Perderai sicuramente la congruenza. Tuttavia, se lo leggi a un ritmo abbastanza costante, puoi effettivamente vedere ciò che viene svelato e tutti i collegamenti profetici dell'Antico Testamento, che accadono nel Nuovo Testamento.  

     La lettura della Bibbia solleverà molte domande, risultando in un viaggio personale per conoscere meglio Dio. Una di queste domande è questa.

"Dobbiamo continuare a seguire le regole dell'Antico Testamento?" È molto importante "dividere giustamente" i periodi di tempo per eventi significativi. Come la morte di Gesù che cambia il battesimo in acqua, per essere battezzato dallo Spirito Santo (leggi Atti). Ci sono cose che dovremmo ancora seguire dall'Antico Testamento, e alcune che sicuramente non siamo. Questo collegamento seguente risponde molto bene a questa domanda.

La raccolta delle ciliegie nella Bibbia, cosa si applica ancora?

http://crossexamined.org/cherry-picking-the-bible-are-christians-expected-to-follow-the-levitical-laws/

Why I Do Not Expect Graves To Open At The Rapture

Will Graves Open At The Rapture Or Not? 32:51

1 Thessalonians 4:14-17 is the portion of scripture being discussed. Exegetically determining what exactly is meant by these verses, does not need to be overly technical. Especially with consideration to what verse 14 plainly says in the King James version, which is most accurate here as confirmed by the Greek interlinear. "them also which sleep in Jesus will God bring with him.Continuing on in verse 16, the punctuation and grammar does come into play, and will be underlined to show you which portion of verse 16 is being looked at.  For the sake of comparison, the NIV, BSB, KJV, and also the heavily modified NLT, will be compared in order to show the misleading inaccuracy of certain versions.

 

NIV

14For we believe that Jesus died and rose again, and so we believe that God will bring with Jesus those who have fallen asleep in him. 15According to the Lord’s word, we tell you that we who are still alive, who are left until the coming of the Lord, will certainly not precede those who have fallen asleep. 16For the Lord himself will come down from heaven, with a loud command, with the voice of the archangel and with the trumpet call of God, and the dead in Christ will rise first. 17After that, we who are still alive and are left will be caught up together with them in the clouds to meet the Lord in the air. And so we will be with the Lord forever.

 

BSB

14For since we believe that Jesus died and rose again, we also believe that God will bring with Jesus those who have fallen asleep in Him. 15By the word of the Lord, we declare to you that we who are alive and remain until the coming of the Lord will by no means precede those who have fallen asleep. 16For the Lord Himself will descend from heaven with a loud command, with the voice of an archangel, and with the trumpet of God, and the dead in Christ will be the first to rise. 17After that, we who are alive and remain will be caught up together with them in the clouds to meet the Lord in the air. And so we will always be with the Lord.

 

KJV

14For if we believe that Jesus died and rose again, even so them also which sleep in Jesus will God bring with him. 15For this we say unto you by the word of the Lord, that we which are alive and remain unto the coming of the Lord shall not prevent them which are asleep. 16For the Lord himself shall descend from heaven with a shout, with the voice of the archangel, and with the trump of God: and the dead in Christ shall rise first: 17Then we which are alive and remain shall be caught up together with them in the clouds, to meet the Lord in the air: and so shall we ever be with the Lord.

 

NLT

14For since we believe that Jesus died and was raised to life again, we also believe that when Jesus returns, God will bring back with him the believers who have died.15We tell you this directly from the Lord: We who are still living when the Lord returns will not meet him ahead of those who have died. 16For the Lord himself will come down from heaven with a commanding shout, with the voice of the archangel, and with the trumpet call of God. First, the believers who have died will rise from their graves. 17Then, together with them, we who are still alive and remain on the earth will be caught up in the clouds to meet the Lord in the air. Then we will be with the Lord forever.

 

This is the break down of the 2 perspectives:

 

Viewpoint 1

 

What appears to be the most commonly accepted paradigm for 1 Thessalonians 4:14-17 (whether people have realized this is what they are saying, or not) is that the rapture has 2 stages in the same event. They believe that at the rapture, “The dead in Christ rise first,” and then we who are alive and remain at the time of the rapture, get raptured... Then they are saying, that God needs the decayed material of dead bodies, in order to give us new ones, and that he will recover them in the first stage of the rapture, just prior to catching those of us who remain up to be with them and the lord in the air. Therefore, graves will "be opened” and atomized, scattered, physically dissolved human remains at an atomic level, will be collected from the earth and used for the new heavenly bodies. If that is the case, I would argue that it would have no meaningful purpose for this to be witnessed by the believers who are being raptured, to the rapture happen in stages beginning with the decayed human remains of previous believers. I believe the rapture will just happen, and those who are alive and remain will be changed in the twinkling of an eye, just as it says.

 

When Christ rose after his crucifixion, he did raise many others with him and graves did open, but this was for the faith of all those who witnessed it on earth. How many times, does scripture say, “This happened for you.” Even the demons who asked to go into the pigs understood this is how Christ operates. This is the very reason Christ did indeed send them into the pigs, which the demons went and drowned straight away, anyway. The demons knew this served to credit the truth of Christ, and used it as a bargaining chip so they were not sent to their torment yet, but rather to the bodies of the pigs. It was so that we would see. It was for our faith in order to show us that he is who he says he is. 

After the crucifixion, Christ did only just rise himself for the first and only time, and this put an end to the old covenant, and established "a new one, a better one.” This put an end to Hades, and Abraham’s bosom. So, Christ’s resurrection was a bit different as compared to the rapture. All that being said, I see this as viewpoint 1, being that the rapture is 2 stages. The underlined portion from verse 16 is the so-called stage 1, being a noticeable event to unbelievers who see graves open, and "the dead" are decayed matter being pulled out of the ground, and the reason for the first stage is entirely as a visual thing for the eyes of those who are left behind, as a testimony to the event of the rapture.

 

Now, I do not see that as the most logical explanation for many reasons, I will now try to list. A few things to first quickly mention is that 1 Thess 4 does not say that graves will open and the dead come out of them, unless you are using the NLT, but that is not in the greek. It was added by translators. Another thought, that makes me think the rapture will not be seen by unbelievers is because of 2 Thess 2:11,12 “For this reason God sends them a powerful delusion so that they will believe the lie and so that all will be condemned who have not believed the truth but have delighted in wickedness.”  If the rapture is has a visual stage 1 of “The dead” coming out of graves, then it would be contradictory to 2 Thessalonians 2:11,12.  Granted, I understand this is not a hard line, never to be unbroken. This is merely stating that God will send them powerful delusion, and it is indeed for that purpose. If it was a hard line, there would be no tribulation saints at all, but we know there will be a vast number of them. 

 

 

 

Viewpoint 2

 

1.) There are indeed 2 groups in sequential order. Group 1, “The dead in Christ” covers past, present, and future from the time of Paul’s writing, to whenever the rapture happens. Group 1 are all of "the dead" in Christ, who all rise first, at the time of their individual deaths, prior to the rapture event of group 2. (Group 2 are all of those who are alive and remain at the time of the rapture event.) To say it another way, If they’re “raptured," period, they are group 2.

2.) Those who have already died, will indeed resurrect “LIKE Christ” (Not identically verbatim, walking around for a while chatting with people and showing them their wounds that caused their death), and they will probably get their resurrected bodies right after death in heaven, but not walk around on Earth prior to their spiritual ascension to be with the Lord. Their dead earthly bodies do not go with them.

 

3.) Those who are alive and remain (Group 2) at the time of the rapture will meet Jesus in the air, as well as meeting group 1, who are “the Dead”, of whom are already with Jesus, having come with Jesus to meet us at the time of the rapture, having already died, and been with Jesus since their own deaths.

 

 

I believe Paul was speaking to the very worried church in Thessaloniki about their dead friends, with the apparent need to clarify the order of resurrection regarding those who have already died and those who will be raptured. He is making it known that those who will be raptured, will not precede those who are dead. Their friends will not slip through the cracks between the resurrection and the rapture. As a Greek student may point out, the Greek sentence structure to me of a “Hoti” clause committing the sentence to an "if, than” structure. I totally agree with this, but I believe that there is an interjecting stand alone sentence in the middle of this Hoti clause, and I also believe that the punctuation supports that stance. If you go look at the underlined parts of verse 16 in the 3 decent versions I shared with you, there are not only commas, periods, and for whatever reason the translators of the KJV decided colons were warranted, creating this aside, in the middle of the Hoti clause. Now, not only is that there, but I believe the rest of scripture supports this viewpoint, leaving no uncertainty that there is absolutely no need for our human remains.

 

Romans 6:6,7

Says the body is done away with, and directly linked with sin itself: “the body ruled by sin might be done away with, that we should no longer be slaves to sin—” “because anyone who has died has been set free from sin.

 

1 Corinthians 15:15-18

This portion pins down the complex verb tenses by linking past tenses to “progressive" verb tenses. It also further confirms the inability for those who have died to have any benefit with the dead sinful body, or have any future ability either: 1 Corinthians 15:15-18 says “More than that, we are then found to be false witnesses about God, for we have testified about God that he raised Christ from the dead. But he did not raise him if in fact the dead are not raised. For if the dead are not raised, then Christ has not been raised either.” “And if Christ has not been raised, your faith is futile; you are still in your sins. Then those also who have fallen asleep in Christ are lost.”

 

2 Corinthians 4:14

Here is another example of past present future all at play together. (I was not raised with Jesus. that has already happened, and I am sure I would have remembered that.)

“because we know that the one who raised the Lord Jesus from the dead will also raise us with Jesus and present us with you to himself.” 2 Corinthians 4:14 NIV

 

2 Corinthians 5:6-8

The Body is not needed to be at home with the Lord, and this confirms again, that once we die, we are indeed with Jesus. “Therefore we are always confident and know that as long as we are at home in the body we are away from the Lord. For we live by faith, not by sight. We are confident, I say, and would prefer to be away from the body and at home with the Lord.”  2 Corinthians 5:6-8

 

 

Most convincing of all, are the next following verses which state in several ways that our current body can’t go to heaven, it is directly coupled with sin, it is made of a completely different variety of type, material, as well as use compared to the spiritual bodies of heaven. It even calls us foolish to think that our physical body has anything to do with the next realm, rather it makes the distinction that there are 2 different bodies altogether. If there is the physical body, and after that is the spiritual body, and affirms it again by saying the physical must die. We are just a seed and the next body is not the body that is planted here on earth:

 

1 Corinthians 15:35-50

“But someone will ask, “How are the dead raised? With what kind of body will they come?” How foolish! What you sow does not come to life unless it dies. When you sow, you do not plant the body that will be, but just a seed, perhaps of wheat or of something else. But God gives it a body as he has determined, and to each kind of seed he gives its own body. Not all flesh is the same: People have one kind of flesh, animals have another, birds another and fish another. There are also heavenly bodies and there are earthly bodies; but the splendor of the heavenly bodies is one kind, and the splendor of the earthly bodies is another. The sun has one kind of splendor, the moon another and the stars another; and star differs from star in splendor. So will it be with the resurrection of the dead. The body that is sown is perishable, it is raised imperishable; it is sown in dishonor, it is raised in glory; it is sown in weakness, it is raised in power; it is sown a natural body, it is raised a spiritual body. If there is a natural body, there is also a spiritual body. So it is written: “The first man Adam became a living being”; the last Adam, a life-giving spirit. The spiritual did not come first, but the natural, and after that the spiritual. The first man was of the dust of the earth; the second man is of heaven. As was the earthly man, so are those who are of the earth; and as is the heavenly man, so also are those who are of heaven. And just as we have borne the image of the earthly man, so shall we bear the image of the heavenly man. I declare to you, brothers and sisters, that flesh and blood cannot inherit the kingdom of God, nor does the perishable inherit the imperishable.”

1 Corinthians 15:35-50

 

In light of these explanations about the physical Body “being ruled by sin and done away with”, “Being of the dust of the Earth, and not of heaven” Knowing that when we are dead, we are present with the Lord, there is a spiritual Body, and a physical body, Flesh and bone cannot inherit the kingdom, we are merely a seed and not the plant, the seed must die before our spiritual body can be with the lord, I believe it logically makes sense to conclude that our earthy bodies/seeds die, and not only have no use for the heavenly body, but they cannot have use because they are sinful. 

 

We do have all of this explanation about the difference between the natural body and the spiritual body, but in addition to that, if 1 Thess 4:16 was speaking of the dead physical bodies, it would make the verses I just covered, untrue, they would actually be wrong unless stage 1 of the rapture is being used as a physical sign to the world in the same way it was used when Christ rose and "the graves of many others were opened”. I do not believe that makes logical sense for all the reasons listed, and again, because it directly opposes 2 Thessalonians 2:11,12 which states: “For this reason God sends them a powerful delusion so that they will believe the lie and so that all will be condemned who have not believed the truth but have delighted in wickedness.” 

 

Prior to consideration of all those other verses that explain our earthly body's fates, I believe the isolated exegesis, not forgetting to include the context of the book, the chapter, and especially verse 14 where it says point blank "them also which sleep in Jesus will God bring with him.”, and the deliberately stand alone interjection of verse 16, amongst the sentence that was already at hand for which this “Hoti, or if/than clause" applies. There would be no need to include those periods, or even colons in the KJV as a stand alone sentence, if it was one event. Rather it is actually an interjected sentence already in progress, “: and the dead in Christ shall rise first:”  Then group 2. Therefore 1 Thessalonians 4:16 allows for “The dead” to be a corporate statement applicable to all of those who have already died. I believe it not only is, but it must be according to what we know of the Bible’s explanations regarding bodies. 

 

Lastly as an explanation for 1 Corinthians 15:23 should be addressed. "But each in turn: Christ, the firstfruits; then, when he comes, those who belong to him.” 

Because we are raised with Christ, we are still the first fruits, each according to their group he has called home. That verse only lists 3 categories total, but this is not a rigid 3 categories. These 3 categories, cover everyone “Each in turn", from 1.) Enoch,  2.) Elijah,  3.) Those who died and went to Abraham’s Bosom. 4.) Christ himself  5.) The first fruits who rose with Christ that day Christ rose and appeared to many. 6.) Those who died and are with the Lord. 7.) Those who will be raptured.  8.) Those who came to faith and died in the first half of the tribulation. 9.) Those who came to faith and refused the mark, and refused to worship the beast. 10.) The two witnesses. 11.) Those who somehow made it to the end of the tribulation without dying if that is even possible. 12.) and anyone else I forgot, but Christ didn’t!That is not 3 hard groups is the main point. 

Summary and Conclusion

 

Viewpoint 1: A visual to the unbelievers of dead bodies being raised and open ground, and a 2 stage rapture scenario.

Viewpoint 2: It will not be a visual grave-breaking experience for unbelievers. Those, left standing at the time of the rapture will simply be changed in the twinkling of an eye, and meet up the lord in the air to be caught TO BE together with the dead in christ and the Lord forever.

 

 

I do think it is relatively important to get this addressed, prior to the rapture BECAUSE! Let's say all the Christians of today are going around saying that the graves are going to open up like the NLT says will happen, and that doesn’t actually happen. Well, that will certainly serve the powerful delusion, wont it? It will be a massively discouraging thing for the tribulation saints to overcome, when they are standing in line to either get their heads removed, or take the mark of the beast and survive. For that reason alone, I do believe viewpoint number 2 is probably pretty important to get out.

Israele ha dichiarato una nazione,

e l'ultima generazione

Israel Declared a nation

Era il 14 maggio 1948.

 

Prestiamo attenzione a questo a causa di Matteo 24: 32-35

“Ora impara questa lezione dal fico: non appena i suoi ramoscelli diventano teneri e le sue foglie escono, sai che l'estate è vicina. Anche così, quando vedi tutte queste cose, sai che è vicino, proprio alla porta. In verità vi dico, questa generazione non passerà certamente finché tutte queste cose non saranno avvenute. Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno mai.

Una nazione nata in un giorno

"Chi ha udito una cosa del genere? Chi ha visto queste cose? La terra sarà fatta per partorire in un giorno? O nascerà subito una nazione? Perché non appena Sion ha sofferto di travaglio, ha partorito i suoi figli". Isaia 66: 8

"IO SONO ISRAELE Clip - Profezie adempiute" 4:33

Israele ha un passato piuttosto tumultuoso. Durante la sua lunga storia, Gerusalemme è stata attaccata 52 volte, catturata e riconquistata 44 volte, assediata 23 volte e distrutta due volte. Poi durante l'olocausto furono sistematicamente cercati e uccisi con il genocidio di massa guidato dai nazisti. Ciò di cui alcuni potrebbero non essere consapevoli è che ci sono molte profezie riguardanti la riunificazione e la riforma di Israele e persino i dettagli di una nazione che nasce in un giorno.

 

Nel libro di Ezechiele, principalmente nel capitolo 36, Dio dice di aver disperso gli ebrei in molte nazioni come si vede nel versetto 19 "Li ho dispersi tra le nazioni, e sono stati dispersi per i paesi: secondo le loro vie e secondo le loro azioni Li ho giudicati. " Dice anche che li raccoglierà e renderà di nuovo prospera la terra e porterà frutti, come si vede nei versetti 8-11

8 Ma voi, monti d'Israele, germoglierete i vostri rami e porterete i vostri frutti al mio popolo d'Israele; perché sono vicini a venire. 9 Poiché, ecco, io sono per voi e mi rivolgerò a voi, e voi sarete coltivati ​​e seminati.10 E moltiplicherò gli uomini su di voi, tutta la casa d'Israele, anche tutta: e le città saranno abitato, e le distese saranno costruite: 11 E io moltiplicherò su di voi uomini e bestie; ed essi cresceranno e porteranno frutto: e io vi sistemerò secondo le vostre vecchie tenute, e vi farò meglio che all'inizio: e saprete che io sono il Signore.

 

Ci sono molte immagini sorprendenti che mostrano quanto fosse sterile Israele prima del 1948 e cosa sia diventato da quando è diventato una nazione il 14 maggio 1948. Puoi andare a cercare se sei interessato a vedere di più, ma una cosa è certa , ha sicuramente messo in mostra i suoi rami, ed è in realtà classificato come uno dei migliori produttori di frutta al mondo che soddisfa questi versi in modo abbastanza letterale.

Isreal Then and now.jpg
israel fruit 1.jpg
tb-fruit.jpg

Tornando alla parabola del fico ... l'ho messo in evidenza perché le persone che non leggono la Bibbia molto spesso, non ne capiranno il significato. La Bibbia si riferisce a Israele come un "albero di fico" più e più volte. Questo è ciò di cui parlava quella parabola. Proprio come dice, è esattamente quella, una parabola. Dopo tutto, perché Gesù dovrebbe parlare ai discepoli di , la fine dei tempi di un albero?

Ci sono tanti altri messaggi da acquisire leggendo la Bibbia nel suo insieme. Ci mancano cose come queste se leggi solo poco a poco e non molto frequentemente. La maggior parte leggerebbe “fico” e penserebbe, fico… Non Israele.

 

Israele come un fico

 

Geremia 8:13

Io certamente li consumerò, dice l'Eterno: non ci sarà uva sulla vite, né fichi sul fico, e la foglia appassirà; e le cose che ho dato loro passeranno da loro.

Geremia 29:17

Così dice l'Eterno degli eserciti; Ecco, io manderò su di loro la spada, la fame e la pestilenza, e li renderò come fichi vili, che non si possono mangiare, sono così malvagi.

Osea 9:10

Ho trovato Israele come l'uva nel deserto; La prima volta che vidi i vostri padri come i primi maturi nel fico: ma andarono a Baalpeor e si separarono per quella vergogna; e le loro abominazioni erano secondo come amavano.

Gioele 1: 7

Ha devastato la mia vite e ha abbaiato il mio fico, l'ha reso nudo e gettato via; i suoi rami sono bianchi.

Giudici 9: 10-13

E gli alberi dissero al fico: Vieni tu e regna su di noi. Ma il fico disse loro: Devo abbandonare la mia dolcezza e il mio buon frutto e andare a farmi promuovere sopra gli alberi? Allora gli alberi dissero alla vite: Vieni tu e regna su di noi. E la vite disse loro: Devo lasciare il mio vino, che rallegra Dio e gli uomini, e vado ad essere promosso sopra gli alberi?

 

Naturalmente, le persone sono molto curiose degli anni in una generazione a causa di quelli rispetto a quelli che abbiamo appena passato. Gesù disse: "Quella generazione sicuramente non passerà". Ciò significa che insieme a tutti gli altri segni, più specificamente la generazione che ha visto Israele ridiventare una nazione (quando i suoi ramoscelli diventano teneri e le sue foglie escono), vedrà la "Fine dei tempi". È un grosso problema! Allora quanto dura una generazione ?! Questa affermazione non viene solo da Gesù stesso, ma da un libro che ottiene il 100% della sua profezia corretta. Questo ha la tendenza ad attirare l'attenzione.

 

Quanti anni in una generazione

Quindi quanti anni ci sono in una generazione?

 

Ci sono più lunghezze possibili date per la durata di una generazione nella Bibbia. Questo fatto ha fatto indovinare le persone per molto tempo. Ha anche indotto le persone a rinunciarvi, poiché sono state ingannate dai propri calcoli, ma come ho detto, non è il momento finché non è il momento. I segni nelle stelle ora indicano l'ora con il segno di Apocalisse 12 e le varie profezie che stanno per avverarsi.

Le varie presunte generazioni sono: 40, 50, 70, 100 e 120.

Come vediamo dove nella Bibbia questi tempi sono usati da Dio, 40 e 50 sono usati per periodi di prova e celebrazione di eventi. 70, 100 e 120 sono quelli indicati come generazioni.

 

Ogni numero che guardiamo, dalle uniche date fissate da Israele, sta finendo ora, ma c'è un problema con la generazione dei 70 anni, ed è quello che credo sia.

 

Questi sono i punti della Bibbia in cui si possono trovare queste lunghezze generazionali, a partire da 120.

 

120 anni

 

Dio ha dato alle persone un avvertimento di 120 anni di pentirsi prima del grande diluvio e la Genesi dice questo:

Genesi 6: 3

3E il Signore disse: “Il mio Spirito non combatterà con l'uomo per sempre, poiché è veramente carne; tuttavia i suoi giorni saranno centoventi anni ".

 

 

100 anni

 

Genesi 15: 13-16.

Allora il Signore gli disse: "Sappi per certo che per quattrocento anni i tuoi discendenti saranno forestieri in un paese non il loro e che là saranno ridotti in schiavitù e maltrattati. 14Ma punirò la nazione che servono come schiava, e poi ne usciranno con grandi possedimenti. 15Ma tu andrai in pace dai tuoi padri e sarai sepolto dopo una vecchiaia felice. 16Nella quarta generazione i tuoi discendenti torneranno qui, perché il peccato degli Amorei non ha ancora raggiunto la sua piena misura ".

 

70 anni

 

Isaia 23:15

A quel tempo Tiro sarà dimenticata per settant'anni, la durata della vita di un re. Ma alla fine di questi settant'anni, accadrà a Tiro come nel canto della prostituta:

Salmi 90:10

(L'unico salmo scritto da Mosè)

I nostri giorni possono arrivare a settant'anni, o ottanta, se la nostra forza resiste; eppure i migliori di loro non sono che guai e dolore, perché passano rapidamente e noi voliamo via.

 

Geremia 25:11

L'intero paese diventerà una terra desolata e desolata, e queste nazioni serviranno il re di Babilonia per settant'anni.

 

Daniele 9: 1-2

Nel primo anno di Dario, figlio di Serse (un Medio per discendenza), che fu nominato sovrano del regno babilonese - nel primo anno del suo regno, io, Daniele, compresi dalle Scritture, secondo la parola del Signore data al profeta Geremia, che la desolazione di Gerusalemme sarebbe durata settant'anni.

 

50 anni

Il 49 ° anno viene celebrato e termina con 50. Questo è l'anno giubilare. Sono periodi di sette, sette anni.

Questo è molto significativo dal punto di vista biblico, come spiegato nel Levitico.

Levitico 25: 8-17

E conterai per te sette sabati di anni, sette volte sette anni; e il tempo dei sette sabati degli anni sarà per voi quarantanove anni. 9 Allora farai suonare la tromba del Giubileo il decimo giorno del settimo mese; nel Giorno dell'Espiazione farai suonare la tromba in tutto il tuo paese. 10 Consacrerai il cinquantesimo anno e proclamerai la libertà in tutto il paese a tutti i suoi abitanti. Sarà per voi un giubileo; e ciascuno di voi tornerà in suo possesso, e ciascuno di voi tornerà alla sua famiglia. 11 Quel cinquantesimo anno sarà per voi un giubileo; in essa non seminerai né mieterai ciò che cresce spontaneamente, né coglierai l'uva della tua vite incolta. 12 Poiché è il Giubileo; sarà santo per te; ne mangerete i prodotti del campo. 13 'In questo anno giubilare, ciascuno di voi tornerà in suo possesso. 14 E se vendi qualcosa al tuo prossimo o compri dalla mano del tuo prossimo, non ti opprimerai a vicenda. 15 Acquisterai dal tuo prossimo secondo il numero degli anni dopo il Giubileo, e secondo il numero degli anni di raccolto egli ti venderà. 16 Secondo la moltitudine di anni aumenterai il suo prezzo, e secondo il numero minore di anni diminuirai il suo prezzo; poiché ti vende secondo il numero degli anni dei raccolti. 17 Perciò non vi opprimete a vicenda, ma temete il vostro Dio; perché io sono il Signore tuo Dio.

Numeri 36: 4

"Quando verrà il giubileo dei figli d'Israele, la loro eredità sarà aggiunta all'eredità della tribù a cui appartengono; così la loro eredità sarà ritirata dall'eredità della tribù dei nostri padri".

 

 

40 anni

Genesi 7:12

E la pioggia cadde sulla terra per quaranta giorni e quaranta notti.

 

Esodo 24:18

Allora Mosè entrò nella nuvola mentre saliva sul monte. E rimase sulla montagna quaranta giorni e quaranta notti.

 

Deuteronomio 8: 2-5

Ricorda come il Signore tuo Dio ti ha condotto per tutta la strada nel deserto in questi quarant'anni, per umiliarti e metterti alla prova per sapere cosa c'era nel tuo cuore, se avresti osservato o meno i suoi comandi. 3 Ti ha umiliato, facendoti venire fame e poi dandoti da mangiare con la manna, che né tu né i tuoi padri sapevate, per insegnarvi che l'uomo non vive di solo pane, ma di ogni parola che esce dalla bocca del Signore. 4 Le tue vesti non si sono logorate e i tuoi piedi non si sono gonfiati durante questi quarant'anni. 5 Sappi dunque in cuor tuo che come un uomo disciplina suo figlio, così il Signore tuo Dio ti disciplina.

 

Deuteronomio 9:18 e 25

18Poi caddi di nuovo prostrato dinanzi al Signore per quaranta giorni e quaranta notti; Non ho mangiato pane e non ho bevuto acqua, a causa di tutto il peccato che avevi commesso, facendo ciò che era male agli occhi del Signore e suscitando così la sua ira.

 

25 Rimasi prostrato davanti al Signore per quei quaranta giorni e quaranta notti, perché il Signore aveva detto che ti avrebbe distrutto.

 

Numeri 13:25

Alla fine di quaranta giorni sono tornati dall'esplorazione della terra.

 

Giudici 3:11

Così il paese rimase in pace per quarant'anni, fino alla morte di Otniel, figlio di Kenaz.

 

Giudici 13: 1

1 Di nuovo gli israeliti fecero il male agli occhi del Signore, così il Signore li diede nelle mani dei Filistei per quarant'anni.

 

1 Samuele 17:16

16 Per quaranta giorni il Filisteo si fece avanti ogni mattina e ogni sera e prese posizione.

 

1 Re 19: 8

8 Allora si alzò, mangiò e bevve. Rafforzato da quel cibo, viaggiò per quaranta giorni e quaranta notti fino a raggiungere l'Oreb, il monte di Dio.

 

Atti 7:30

30 “Dopo quarant'anni, un angelo apparve a Mosè tra le fiamme di un roveto ardente nel deserto vicino al monte Sinai.

Come puoi vedere, abbiamo un più o un meno di 1 anno che termina o all'inizio di quell'anno nel settembre del 2017 gregoriano o nel 2018 civile ebraico. Se comprendiamo che una generazione è compresa tra 70 e 80 anni e il principale punto di innesco di ciò è quando Israele divenne una nazione nel 1948, e davvero ti fidi delle parole di Gesù, allora ciò che ha detto in Matteo 24: 32-35 potrebbe bene essere proprio dietro l'angolo.

In verità vi dico, questa generazione non passerà certamente finché tutte queste cose non saranno accadute.35 Il cielo e la terra passeranno, ma le mie parole non passeranno mai.

Sappiamo anche che ha detto che sarà tra un'ora che non ci aspettiamo, quindi potrebbe non essere Yom Teruah. E, se da 70 a 80 anni è il periodo di tempo per tutte quelle cose menzionate, allora include i 7 anni di tribolazione, perché Gesù disse che dopo aver appena spiegato gli eventi fino alla fine della grande tribolazione. Questo ci dà 3 anni di tempo dal 2017-18 a seconda del calendario.

 

Per la spiegazione e il significato biblico di questi periodi di tempo vedere questo collegamento.

http://www.vriendenvanisrael.nl/?p=1600

Questa è una cronologia completa dell'intera storia di Israele

http://www.zionism-israel.com/his/Israel_and_Jews_before_the_state_timeline.htm

 

Paolo dice questo in 1 Tessalonicesi 4: 15-18

Secondo la parola del Signore, vi diciamo che noi che siamo ancora in vita, che siamo lasciati fino alla venuta del Signore, certamente non precederemo coloro che si sono addormentati. 16 Poiché il Signore stesso scenderà dal cielo, con un ordine forte, con la voce dell'arcangelo e con il suono della tromba di Dio, e i morti in Cristo risorgeranno per primi. 17 Dopodiché, noi che siamo ancora vivi e saremo rimasti, saremo rapiti insieme a loro sulle nuvole per incontrare il Signore nell'aria. E così saremo con il Signore per sempre.

 

Gesù stesso ha detto che sarebbe tornato, e la Parola di Dio non è qualcosa da cancellare. Per le persone che stanno prestando attenzione a tutti i segnali che indicano che il suo ritorno è molto presto, ti parlerebbe quando lo dice in,

 

1 Tessalonicesi 5: 4

Ma voi, fratelli, non siete nelle tenebre, affinché questo giorno possa raggiungervi come un ladro. "

Pensi che questo verso sia stato un incidente? Non c'è modo!

 

 

Se c'è mai stato un momento per iniziare a guardare in alto,

Settembre 2017 è stato sicuramente così.

Puoi fare riferimento a quasi tutta la cronologia di Israele come nazione qui:

http://www.zionism-israel.com/his/Israel_and_Jews_before_the_state_timeline.htm

Converti facilmente le date del calendario gregoriano in date del calendario ebraico con questo calcolatore:

https://www.hebcal.com/converter/?gd=2&gm=11&gy=1917&g2h=1

I 2520 anni di Ezechiele

Profetizzata la data del ritorno di Israele

Ezekiels 2520

Ezechiele 4: 4-9

1 “Anche tu, figlio dell'uomo, prendi una tavola d'argilla e mettila davanti a te, e disegnaci sopra una città, Gerusalemme. 2 Assedi contro di esso, costruiscilo contro un muro d'assedio e ammucchia un tumulo contro di esso; accampati anche contro di essa e mettici contro tutt'intorno arieti. 3 Inoltre, prendi per te una lastra di ferro e mettila come un muro di ferro tra te e la città. Metti la tua faccia contro di essa, sarà assediata e tu le assedierai. Questo sarà un segno per la casa d'Israele.

4 “Sdraiati anche alla tua sinistra e metti su di essa l'iniquità della casa d'Israele. In base al numero dei giorni in cui vi riposerete sopra, porterete la loro iniquità. 5 Poiché vi ho imposto gli anni della loro iniquità, secondo il numero dei giorni, trecentonovanta giorni; così porterai l'iniquità della casa d'Israele. 6 E quando le avrai completate, sdraiati di nuovo sul fianco destro; allora porterai l'iniquità della casa di Giuda per quaranta giorni. Ti ho riservato un giorno per ogni anno.

7 “Perciò porgerai la tua faccia all'assedio di Gerusalemme; il tuo braccio sarà scoperto e tu profetizzerai contro di esso. 8 E sicuramente ti tratterrò in modo che tu non possa voltarti da una parte all'altra finché non avrai finito i giorni del tuo assedio.

9 “Prendi anche per te grano, orzo, fagioli, lenticchie, miglio e farro; mettili in un solo recipiente e fartene il pane. Durante il numero di giorni in cui giacerai sul fianco, trecentonovanta giorni, lo mangerai.

     La storia di Israele, come riportato nella Bibbia, è un ciclo continuo di benedizioni e punizioni per l'obbedienza e la disobbedienza di Israele alla legge di Dio.  Durante i periodi di vittoria e sconfitta, re e giudici, sacerdoti e profeti, restaurazione ed esilio, gli israeliti sono benedetti quando obbediscono a Dio e disciplinati quando non lo fanno.  La cosa sorprendente di questa profezia è che quando fai i conti dal primo e dal terzo assedio e moltiplichi la punizione per sette, le date in cui Israele viene restaurato atterrano proprio negli anni 1948 e 1967.  

Isaia 11:11

“Avverrà in quel giorno che il Signore metterà di nuovo la mano per la seconda volta, per recuperare il resto del suo popolo che è rimasto, dall'Assiria e dall'Egitto, da Pathros e Cush, da Elam e Sennaar, da Hamath e le isole del mare.

Di nuovo, scritto più specificamente,

Geremia 25:11-14 

“E tutto questo paese sarà una desolazione e uno stupore, e queste nazioni serviranno il re di Babilonia per settant'anni. 12 «Allora, quando saranno compiuti settant'anni, io punirò il re di Babilonia e quella nazione, il paese dei Caldei, per la loro iniquità», dice il Signore; 'e ne farò una desolazione perpetua. 13 Perciò farò venire in quel paese tutte le parole che ho pronunciato contro di esso, tutto ciò che è scritto in questo libro, che Geremia ha profetizzato riguardo a tutte le nazioni. 14 (Poiché anche molte nazioni e grandi re saranno serviti da loro; e io li ripagherò secondo le loro opere e secondo le opere delle loro proprie mani).'”

La chiave per comprendere le conseguenze delle azioni di una nazione, sia per benedizione che per maledizione, si trova in,

Levitico 26:18-35,

18 E dopo tutto questo, se non mi obbedisci, ti punirò sette volte di più per i tuoi peccati. 19 Spezzerò l'orgoglio della tua potenza, Renderò i tuoi cieli come il ferro e la tua terra come il bronzo. 20 E la tua forza sarà esaurita invano; poiché la tua terra non darà i suoi prodotti, né gli alberi del paese daranno il loro frutto. 21 'Allora, se camminerai contro di me e non vorrai ubbidirmi, io farò venire su di te sette volte più piaghe, secondo i tuoi peccati.  

Italian Ezekiel's 2520 years bmp.bmp
Ezekiel on his side.png
  • Ezechiele 4: 4-15 Assedio di Gerusalemme simboleggiato - Ezechiele giace dalla sua parte, 1 giorno per ogni anno del loro peccato.

 

390 giorni Giudizio contro Israele - LF lato

+40 giorni di giudizio contro Giuda - lato RT

430 anni Giudizio totale contro Israele

 

  • Nel 606 a.C. Israele (Giuda) fu presa in cattività da Babilonia per esattamente 70 anni.

 

430 anni Giudizio totale contro Israele

-70 anni di giudizio compiuto, cattività babilonese

360 anni Anni rimanenti contro Israele

 

  • Il fattore di moltiplicazione settuplo applicato da Levitico 26.

 

360 anni Anni rimanenti contro Israele

x 7 Il fattore profetico "7X"

2.520 anni rimanenti contro Israele

 

  • Giorni di giudizio rimanenti contro la nazione di Israele dopo la cattività babilonese.

2520 anni Anni rimanenti contro Israele

x360 giorni Giorni / anno nel calendario ebraico

907.200 giorni

 

  • Applicazione del conteggio dei giorni al calendario

907.200 giorni

/365.25 giorni Converti al calendario giuliano

2.483,78 anni - rimanenti del giudizio di Dio

contro la nazione d'Israele

 

606 a.C. Israele fu preso in cattività babilonese,

prima volta (Israele ha perso la sua nazione)

- 70 anni Sottrai 70 anni di punizione